dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Archivio per la categoria “News dal mondo”

Erutta vulcano in Cile, allerta rossa

Eruption of Chilean Calbuco volcanoSANTIAGO DEL CILE – E’ allerta rossa nel sud del Cile a causa del vulcano Calbuco, entrato in fase di eruzione per la prima volta negli ultimi 42 anni. Le autorità hanno subito provveduto all’evacuazione preventiva della popolazione dell’ area. Nella zona del vulcano, circa 1.000 chilometri a sud di Santiago, la sismicità presenta delle variazioni, ha reso noto l’Osservatorio vulcanologico della regione meridionale della cordigliera delle Ande, sulla base dei risultati di monitoraggi.

Tradotto con Google

SANTIAGO DE CHILE – E ‘red alert in southern Chile because of the volcano Calbuco, entered into eruption phase for the first time in the last 42 years. The authorities immediately proceeded preventive evacuation of the population of ‘area. In the area of the volcano, about 1,000 kilometers south of Santiago, the seismicity has some variations, has announced the Volcanological Observatory of the southern region of the Andes, on the basis of the results of monitoring.

Annunci

Batteri ‘elettricisti’ generano batterie naturali Sfruttando la magnetite

98518ea975dc5311d4d5c5e127c8bde2Batteri ‘elettricisti’ sono in grado di generare delle vere e proprie ‘batterie’ naturali sfruttando le particelle magnetiche di un minerale ferroso, la magnetite: questa capacità, attivata dalla luce, potrà essere utilizzata per bonificare l’ambiente da metalli inquinanti, come il cromo esavalente Lo hanno scoperto i ricercatori dell’università tedescadi Tubinga, in collaborazione con l’università britannica di Manchester e il Pacific Northwest National Laboratory, negli Stati Uniti. I risultati sono pubblicati su Science.

Al centro dell’esperimento ci sono dei microrganismi molto comuni in natura, quelli appartenenti alla specie Rhodopseudomonas palustris: si tratta di batteri purpurei simili a bastoncelli, che normalmente vivono nelle acque stagnanti e nei sedimenti. I ricercatori li hanno incubati con la magnetite, esponendoli ad una luce che simulava l’alternarsi di giorno e notte. Si è così osservato che sotto la luce diurna, i batteri rimuovevano gli elettroni dalla magnetite ‘scaricandola’, mentre nel periodo di buio li trasferivano nuovamente alla magnetite ‘ricaricandola’. Questi processi si sono alternati più volte danno vita a più cicli di carica e scarica consecutivi.

Simili batterie naturali potrebbero essere prodotte anche con altri microrganismi che, a differenza del batterio R. palustris, non metabolizzano il ferro: ”potremmo indurli a farlo attraverso l’ingegneria genetica”, affermano i ricercatori. L’obiettivo ? quello di usarli per ripulire l’ambiente. ”Studi recenti hanno dimostrato che è possibile usare la magnetite per ripulire i metalli tossici come il cromo esavalente”, spiega Andreas Kappler, dell’università di Tubinga. ”L’uso combinato della magnetite con i batteri – aggiunge il ricercatore – potrebbe addirittura potenziare l’effetto”.

LINK: http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/energia/2015/03/31/batteri-elettricisti-generano-batterie-naturali_4f097c50-cecf-4eb4-a632-80cfcc171962.html

TRADOTTO CON GOOGLE

Bacteria ‘electricians’ are able to generate real ‘batteries’ natural exploiting the magnetic particles of an iron ore, magnetite: this ability, activated by light, can be used to clean up the environment from polluting metals, such as hexavalent chromium It was discovered by researchers at the University tedescadi Tübingen, in collaboration with the British University of Manchester and the Pacific Northwest National Laboratory, USA. The results are published in Science.

At the center of the experiment there are microorganisms very common in nature, those belonging to the species Rhodopseudomonas palustris: it is purple bacteria-like rods, which normally live in stagnant water and sediments. Researchers have them incubated with magnetite, exposing them to a light that simulated the alternation of day and night. It is thus observed that under the daylight, the bacteria were removing electrons from magnetite ‘downloading’, while in the period of darkness them transferred back to magnetite ‘recharging’. These processes have alternated repeatedly give rise to more cycles of charge and discharge consecutive.

Like natural batteries may also be produced by other microorganisms that, unlike the bacterium R. palustris, not metabolize iron: ” we could get them to do it through genetic engineering ”, the researchers say. The goal? to use it to clean up the environment. ” Recent studies have shown that it is possible to use the magnetite to clean up toxic metals such as hexavalent chromium ”, explains Andreas Kappler, University of Tübingen. ” The combined use of magnetite with bacteria – adds the researcher – could even enhance the effect ”.

Svezia: treno deraglia ed entra in una casa

Local train embedded itself in a residential house

Spettacolari immagini di un treno che ha sventrato una casa: per miracolo non vi sono stati feriti o vittime

Un treno locale a Saltsjoebaden, vicino a Stoccolma, e’ uscito dai binari ed e’ finito dentro una casa. Un miracolo ha fatto si’ che non vi siano stati feriti e vittime. Alla guida, si e’ poi scoperto, una ragazza di 20 anni addetta alle pulizie dello scalo ferroviario, che si è impadronita del treno – senza passeggeri – e che dopo un breve percorso ha sfondato i cancelli della stazione, finendo contro un condominio. La ragazza è rimasta gravemente ferita ed é stata ricoverata in ospedale. Gli inquilini sono rimasti illesi. La polizia ha comunque fatto evacuare l’edificio.

Tradotto con Google traduttore

Translated with Google Translate

A local train a Saltsjoebaden, Near Stockholm, and ‘Come out and track and’ Finish Inside a house. A miracle is Done ‘Let there Siano static injured and victims. Help, and YES ‘then discovered, a 20 year old girl bottle officer Cleaning At the Scalo Railway, Che HAS taken over the train – without passengers – and What AFTER A short path broke through the gates of the station, ending Against UN condominium. The girl was seriously injured ì Stata and is hospitalized. Tenants are nature unharmed. The police, however Done evacuate the building.

Link: http://wwww.ansa.it/web/notizie/photostory/primopiano/2013/01/15/treno-entra-una-casa-choc-Svezia_8075696.html

News dal Mondo: Diritti umani,arresti a migliaia in Cina

Autorita’ revocano incarico a vescovo vicino al Papa.

Diritti umani,arresti a migliaia in Cina

(ANSA) – PECHINO, 11 DIC La polizia cinese ha fermato migliaia di “postulanti”, cittadini che dalle province vengono nella capitale per denunciare i soprusi subiti dalle autorità locali, scesi in piazza in occasione della giornata dei diritti umani, secondo quanto riferito online da militanti per i diritti civili in Cina. Le autorità cinesi hanno anche revocato l’incarico di vescovo ausiliare di Shanghai a Ma Daqin, ordinato dal Papa il 7 luglio scorso.

Translated with Google Translate

(ANSA) – BEIJING, Dec. 11 – Chinese police detained thousands of “petitioners”, citizens who are from the provinces to the capital to denounce the abuses suffered by the local authorities, took to the streets on the occasion of Human Rights Day, according to reports online by activists for civil rights in China. The Chinese authorities also revoked the appointment of Auxiliary Bishop of Shanghai Ma Daqin, ordered by the Pope on July 7 last year.

Fonte – Ansa.it

Rilevatori gas

Sponsored by
Pmd-Group Srl

News dal Mondo: Filippine, tifone Bopha, oltre 700 morti

Altre 880 persone ancora disperse.

Immagini dei soccorsi

(ANSA) – MANILA, 11 DIC Il bilancio delle morti causate da Bopha, il tifone piu’ forte di quest’anno nelle Filippine, ha superato ormai quota 700: lo hanno precisato oggi le autorita’, precisando che centinaia di persone, in particolare pescatori, sono ancora disperse. Bopha, che ha attraversato il sud dell’arcipelago nella notte tra martedi’ e mercoledi’, la settimana scorsa, ha fatto almeno 714 morti, la maggior parte sull’isola di Mindanao, secondo la Protezione civile. Ancora disperse 880 persone.

Translated with Google Translate

(ANSA) – MANILA, Dec. 11 – The budget of the deaths caused by Bopha, Typhoon more ‘strong this year in the Philippines, has now exceeded 700 share: they stated today the authorities’, adding that hundreds of people, particularly fishermen, are still missing. Bopha, who crossed the south of the archipelago during the night between Tuesday ‘and Wednesdays’, last week killed at least 714 deaths, mostly on the island of Mindanao, according to the Civil Protection. 880 people still missing.

 

Fonte – Ansa.it

Kit sicurezza per camper e caravan

Sponsored by
Pmd-Group Srl

News dal Mondo: Ryanair ha sfiorato sciagura a settembre

Spiegel online, troppo veloce durante atterraggio.

Immagine di repertorio

(ANSA) – BERLINO Un aereo della Ryanair, decollato da Manchester il 23 settembre scorso e diretto a Memmingen (Germania), ha rischiato di precipitare a pochi km dalla pista di atterraggio. Secondo lo Spiegel online sul velivolo, un Boeing 737, c’erano 141 passeggeri. A circa 7 km di distanza dall’aeroporto di Memmingen, a 140 metri di altezza, i piloti si sono accorti che la velocita’ era troppo elevata. E’ subito scattato l’allarme ‘Terrain, Terrain. Pull up’ e il velivolo ha ripreso quota.

Translated with Google Translate

(ANSA) – BERLIN – A plane Ryanair, took off from Manchester on September 23 and directed to Memmingen (Germany), was in danger of falling a few miles from the runway. According to Spiegel Online on the aircraft, a Boeing 737, there were 141 passengers. At about 7 km away from Memmingen, 140 meters high, the pilots noticed that the speed ‘was too high. E ‘immediately took the alarm’ Terrain, Terrain. Pull up ‘and the aircraft has recovered.

Fonte – Ansa.it

Kit sicurezza per camper e caravan

Sponsored by
Pmd-Group Srl

News dal Mondo: Olanda, collisione mare nord, 4 morti e 7 dispersi

Baltic Ace colato a picco, recuperati 13 membri equipaggio.

Olanda: collisione mare nord, 4 morti e 7 dispersi  [ARCHIVE MATERIAL 20121205 ]

Olanda: collisione mare nord, 4 morti e 7 dispersi ARCHIVE MATERIAL 20121205 

(ANSA-AFP) – L’AJA – E’ di quattro morti e sette dispersi il bilancio aggiornato del naufragio del cargo Baltic Ace nel Mare del Nord al largo di Rotterdam dopo una collisione con la portacontainer Corvus J. Lo ha detto un portavoce della Guardia costiera olandese.

“Posso confermare che abbiamo ritrovato quattro vittime. Altre sette persone sono ancora disperse” ha dichiarato Marcel Oldenburger. Tredici componenti dell’equipaggio del Baltic Ace, che è colato a picco quasi immediatamente, sono stati recuperati vivi dalla Guardia costiera.

Quattro dei superstiti sono stati trasportati in ospedale a Rotterdam, sette sono stati trasportati in elicottero in un ospedale belga e due sono stati assistiti a bordo della nave che li ha salvati. Tutti, ha aggiunto Oldenburger, sono in stato di ipotermia.

Translated with Google Translate

  (ANSA-AFP) – L’AJA- Of four dead and seven missing the updated report of the sinking of the freighter Baltic Ace in the North Sea off the coast of Rotterdam after a collision with the containership Corvus J. He said a spokesman for the Dutch Coast Guard.
“I can confirm that we found four victims. Seven other people are still missing,” said Marcel Oldenburger. Thirteen crew members of the Baltic Ace, which sank almost immediately, were recovered alive by the Coast Guard.
Four of the survivors were taken to hospital in Rotterdam, seven were transported by helicopter to a hospital in Belgium and two were assisted on board the ship that saved them. All he added Oldenburger, are in a state of hypothermia.

Fonte – Ansa.it

Prodotti linea gas

Sponsored by
Pmd-Group Srl

News dal Mondo: Scossa di 7.4 in Giappone: arriva lo tsunami

Onde di 1 metro colpiscono prefettura di Miyagi.

Scossa di 7.4 in Giappone: arriva lo tsunami

Una cartina del luogo del sisma

Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 7.4 secondo l’americana Usgs (7.3 per la Japan Meteorological Agency), è stata registrata oggi nel nord est del Giappone. Le autorità hanno lanciato l’allerta tsunami.

Uno tsunami con altezza massima di circa un metro è stato registrato alle 18.02 locali (le 10.02 in Italia) nella città di Ishinomaki, nella prefettura di Miyagi, quella considerata più minacciata con l’ipotesi di maremoti fino a 2 metri. La tv pubblica giapponese, la Nhk, che ha avviato una diretta, ha messo in guardia dal rischio che, come accaduto a marzo 2011, le onde anomale potrebbero ripetersi più volte, anche a distanza di tempo l’una dall’altra. La prefettura di Miyagi fu coinvolta dal sisma e dallo tsunami dell’11 marzo 2011.

L’allerta tsunami è solo locale e non riguarda il resto del Pacifico. Lo ha riferito il servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs).

Nessuna anomalia è stata finora registrata alla centrale nucleare di Fukushima, già gravemente colpita dal sisma/tsunami del 2011. Lo riferisce la tv nipponica Nhk.

La scossa, misurata dalla U.S. Geological Survey in magnitudo 7.4 (e invece di 7.3 secondo la Japan Meteorological Agency, Jma), si è verificata alle 17.18 locali (le 9.18 in Italia), con epicentro a 240 km dalle coste della prefettura di Miyagi e ipocentro a 10 km di profondità, in base alle rilevazioni della Jma. Sempre l’agenzia nipponica ha stimato in 5- l’intensità del sisma sulla scala di rilevazione nipponica di 7 massimi, così come misurato nelle prefetture di Iwate, Miyagi, Aomori, Ibaraki e Tochigi. I treni veloci ‘shinkansen’ sono stati fermati per precauzione, mentre anche l’aeroporto internazionale di Tokyo Narita è stata chiuso per poter consentire le ispezioni sulla sicurezza.

Nella capitale nipponica la scossa è stata avvertita in modo netto. La stessa Tokyo Tower, la cui antenna è stata appena riparata dopo i danni subiti dal terremoto dell’11 marzo 2011, ha oscillato, con un effetto ben visibile a occhio nudo malgrado fosse già buio.

Translated with Google Translate

A strong earthquake with a magnitude of 7.4 according to the USGS American (7.3 for the Japan Meteorological Agency), was recorded today in the northeast of Japan. The authorities have launched a tsunami warning.

A tsunami with a height of about one meter was recorded at 18.02 local time (10.02 in Italy) in the city of Ishinomaki, in Miyagi prefecture, considered the most threatened by the possibility of tidal waves up to 2 meters. The Japanese public television, the NHK, which has launched a direct, has warned of the danger that, as happened in March 2011, the tsunami waves could be repeated several times, even after a long time apart. The prefecture of Miyagi was involved by the earthquake and tsunami of 11 March 2011.

The tsunami warning is only local and does not affect the rest of the Pacific. He reported the U.S. Geological Survey (USGS).

No anomaly has so far been recorded at the Fukushima nuclear power plant, already seriously affected by the earthquake / tsunami of 2011. The Japanese NHK television reported.

The quake, measured by the U.S. Geological Survey at magnitude 7.4 (instead of 7.3 seconds and the Japan Meteorological Agency, Jma), occurred at 17:18 local time (18.09 in Italy), with its epicenter 240 km from the coast of Miyagi prefecture and hypocenter to 10 km depth, based on the detections of Jma. Always the Japanese agency has estimated that 5 – the intensity of the earthquake on the Japanese scale of 7 maximum detection, as measured in the prefectures of Iwate, Miyagi, Aomori, Ibaraki and Tochigi. The fast trains ‘shinkansen’ were stopped as a precaution, while also Tokyo Narita International Airport was closed to allow for safety inspections.

In the capital, the Japanese quake was felt sharply. The same Tokyo Tower, which is antenna just been repaired after the damage caused by the earthquake of 11 March 2011, fluctuated, the effect is clearly visible to the naked eye even though it was already dark.

 

Fonte – Ansa.it

Rilevatori gas

Sponsored by
Pmd-Group Srl

News dal Mondo: India, tensione-Maldive per scalo Male’

New Delhi blocca aiuti, timori ingerenze Cina.

(ANSA) – Dopo la decisione del governo delle Maldive di revocare la concessione della gestione dell’aeroporto di Male’ al consorzio guidato dalla societa’ indiana GMR, l’India ha deciso di congelare gli aiuti finanziari all’arcipelago. Lo dice l’agenzia di stampa Ians.

Lo sviluppo dell’aeroporto Ibrahim Nasir di Male’ e’ il piu’ importante investimento estero nelle Maldive (500 milioni di dollari), ma la settimana scorsa le autorita’ locali hanno annullato la concessione al consorzio GMIAL guidato da GMR.

Translated with Google Translate

(ANSA) – Following the decision of the Government of the Maldives to revoke the concession for the management of the airport of Male ‘to the consortium led by the company’ Indian GMR, India has decided to freeze financial aid to the archipelago. He says the news agency Ians.

The development of the airport Ibrahim Nasir Male ‘and’ the most ‘foreign investment project in the Maldives (500 million dollars), but last week the authorities’ premises have canceled the grant to the consortium led by GMR GMIAL.

Fonte – Ansa.it

Pmd-Group Srl.

Sponsored by
Pmd-Group Srl

Rilevatori gas

Sponsored by
Pmd-Group Srl

News dal Mondo: Turchia multa i Simpson ‘blasfemi’

“Prendono in giro Dio e incoraggiano a bere alcol a Capodanno”.

I Simpson

ANKARA – Di tutto si è detto e scritto sui popolarissimi Simpson, tranne che la celebre serie americana di cartoni animati fosse anche blasfema: ma ora è cosa fatta, ci hanno pensato gli ispettori dello spazio audiovisivo della Turchia del premier islamico Recep Tayyip Erdogan.

L’Alto Consiglio della Radio e della Televisione (Rtuk) di Ankara ha infatti ritenuto necessario, racconta il quotidiano Hurriyet, infliggere una multa di 52.951 lire turche (circa 23mila euro) alla tv privata Cnbc-E per avere trasmesso una puntata del cartoon in cui “si prende in giro Dio”.

Nell’episodio finito nel mirino della Authority del paese della Mezzaluna, Dio offre perfino il caffé al diavolo. Questo, secondo Rtuk, “può essere considerato un insulto” blasfemo. Ma non solo, spiegano gli ispettori del Rtuk: il cartone animato oltre a “prendere in giro Dio”, incoraggia anche i giovani a “bere alcol durante la notte di Capodanno a New York”.

E “uno dei personaggi abusa delle credenze religiose di un altro per indurlo a commettere omicidi”. Infine “la Bibbia viene bruciata pubblicamente e Dio e il diavolo vengono rappresentati con corpi umani”.

Translated with Google Translate

ANKARA – Everything has been said and written about the hugely popular Simpson, except that the famous American series of cartoons were even blasphemous, but it is now a done deal, we thought the inspectors of the audiovisual area of Turkey’s Islamist Prime Minister Recep Tayyip Erdogan.

The High Council for Radio and Television (RTÜK) in Ankara has considered it necessary, tells the newspaper Hurriyet, impose a fine of 52,951 Turkish lira (about € 23 thousand) to the private TV station CNBC-E to be transmitted in an episode of the cartoon which “makes fun of God.”

In the episode come under fire of the Authority of the country of the Crescent, God even offers coffee to the devil. This, according to RTÜK, “can be considered an insult” blasphemous. But not only explain inspectors RTUK: the cartoon in addition to “tease God,” encourages young people to “drink alcohol during New Year’s Eve in New York.”

And “one of the characters abusing the religious beliefs of another to induce him to commit murder.” Finally, “the Bible is burned publicly and God and the devil are represented with human bodies.”

Fonte – Ansa.it

Pmd-Group Srl.

Sponsored by
Pmd-Group Srl

News dal Mondo: Disabili, oggi si celebra la giornata internazionale

Il tema e’ la rimozione delle barriere. Anffas: discriminazioni anche in Italia.

Un disabile a Banda Aceh

Un disabile a Banda Aceh

Si celebra la Giornata Internazionale delle persone con disabilità, istituito dall’Onu nel 1981 con l’obiettivo di promuovere la piena inclusione delle persone con disabilità nella comunità globale. Quest’anno il tema della Giornata è “Rimuovere le barriere per creare una società inclusiva ed accessibile per tutti”.

Le barriere alla partecipazione ed inclusione delle persone con disabilità continuano ad essere moltissime, in tutto il mondo e nel nostro Paese: si tratta – ricorda l’Anffas, associazione nazionale famiglie di persone con disabilita’ intellettiva o relazionale – di barriere materiali e anche e soprattutto culturali. Si tratta di barriere che negli ultimi anni, anche a causa della situazione di crisi internazionale, hanno assunto il nome di “vincoli di bilancio” o di “carenza di risorse”.

Translated with Google Translate

It celebrates the International Day of Persons with Disabilities, established by the UN in 1981 with the aim of promoting the full inclusion of people with disabilities in the global community. This year’s theme is “Removing barriers to create an inclusive and accessible to all.”

Barriers to participation and inclusion of people with disabilities continue to be many, all over the world and in our country it is – remember the Anffas, National Association families of people with disabilities’ intellectual or relational – and also of material barriers and above all cultural. These barriers in recent years, also because of the international crisis, took the name of “budgetary constraints” or “lack of resources”.

Ma che ”sono in realtà principalmente frutto di problemi culturali e di approcci obsoleti e discriminatori al tema della disabilità nelle politiche di molti Paesi, tra cui l’Italia”.

Fonte – Ansa.it

Kit sicurezza per camper e caravan

Sponsored by
Pmd-Group Srl

 

News dal mondo: Egitto, pena di morte reverendo Jones

Condannati anche i sei copti produttori del film anti-Islam.

Egitto: pena di morte per reverendo Jones

Egitto: pena di morte per reverendo Jones

Sono entrati nel decimo giorno consecutivo gli scontri fra manifestanti e forze dell’ordine nei pressi di piazza Tahrir, al Cairo. All’indomani della più imponente manifestazione delle opposizioni contro il potere dei Fratelli muuslmani e del loro presidente Mohamed Morsi sono proseguiti i tafferugli nei pressi dell’ambasciata Usa con i manifestanti che gettano pietre verso il muro costruito a protezione della sede diplomatica durante i disordini di settembre e le forze dell’ordine, che rispondono con un fitto lancio di lacrimogeni, il cui odore acre ‘galleggia’ su tutta la piazza. In nottata Tahrir, ieri piena come non si vedeva da tempo, si è gradualmente svuotata lasciando il presidio di attivisti dei movimenti laici e pro rivoluzione nel sit in allestito lo scorso venerdì per chiedere il ritiro del decreto, che dà poteri molto ampi a Morsi.

Cresce anche il livello dello scontro istituzionale: la corte di Cassazione egiziana ha deciso di entrare in sciopero fino all’annullamento della dichiarazione costituzionale del presidente Mohamed Morsi. – “Non abbiamo alcuna paura di minacce o ricatti e non ci sottomettiamo a pressioni di qualsiasi genere”, ha detto il vicepresidente della Consulta egiziana Maher Samy sottolineando che le accuse venute dal presidente Mohamed Morsi una “una minaccia pericolosa”. “La corte è pronta ad affrontare questa situazione a qualsiasi prezzo”, ha detto Samy, rilevando che il presidente della repubblica ” ha aderito ad una campagna di attacchi consecutivi contro la Corte, quando ha acquistato la sua legittimità giurando nelle mani della stessa corte”.

Intanto i giudici dall’alta corte per la sicurezza centrale egiziana hanno condannato a morte il reverendo americano Terry Jones, noto per avere bruciato in passato copie del Corano. La stessa corte ha chiesto la pena di morte per i sei imputati copti, che vivono tutti negli Usa, accusati di avere prodotto il film anti-islam “L’innocenza di Maometto”, chiedendo al gran mufti l’autorizzazione per la condanna, come previsto dalla legge egiziana. Secondo le stesse fonti, un altro egiziano copto emigrato negli Usa è stato condannato a 25 anni di reclusione per il film che, a settembre, aveva scatenato violente proteste in tutto il mondo arabo.

Translated with Google Translate.

Entered the tenth consecutive day clashes between protesters and police near Tahrir Square in Cairo. In the aftermath of the most impressive demonstration of the opposition against the power of the Brothers muuslmani and its President Mohamed Morsi continued the riots near the U.S. embassy with protesters throwing stones at the wall built to protect the embassy during the riots of September and the police, who responded with tear gas a thick, acrid smell which ‘floats’ over the whole square. Night in Tahrir yesterday full as seen for some time, gradually emptied, leaving the garrison activists lay movements and pro revolution in the sit-in set on Friday to demand the withdrawal of the decree, which gives very broad powers to bites.

Also increases the level of institutional clash: the Egyptian Court of Cassation decided to go on strike until the cancellation of the constitutional declaration of President Mohamed Morsi. – “We have no fear of threats or blackmail, and we do not submit to pressures of any kind,” said the vice president of the Egyptian Maher Samy Check emphasizing that the allegations came from President Mohamed Morsi a “a dangerous threat.” “The court is ready to face this situation at any price,” said Samy, noting that the president “has joined a campaign consecutive attacks against the Court, when it acquired its legitimacy swearing in the hands of the same court” .

Meanwhile, judges from the High Court for the Egyptian central security condemned to death on American Reverend Terry Jones, known to have burned in the past copies of the Koran. The same court has asked for the death penalty for the six defendants Copts, who all live in the U.S., accused of having produced the anti-Islam film “The innocence of Mohammed”, asking the grand mufti authorization for condemnation, as required by Egyptian law. According to the same sources, another Egyptian Coptic emigrated to the U.S. has been sentenced to 25 years in prison for the film in September, sparked violent protests across the Arab world.

Fonte – Ansa.it

Pmd-Group Srl.

Sponsored by
Pmd-Group Srl

News dal Mondo: Storico voto sulla Palestina all’Onu

La notizia anticipata dall’ANSA: sostegno per lo status di ‘Stato non membro osservatore’.

L'Assemblea delle Nazioni Unite

L’Assemblea delle Nazioni Unite

L’Italia voterà a favore del riconoscimento dello status di ‘Stato non membro’ della Palestina all’Onu. La decisione dell’Italia di sostenere la richiesta palestinese all’Onu “non implica nessun allontanamento dalla forte e tradizionale amicizia nei confronti di Israele”. Lo ha sottolineato il premier Mario Monti in una telefonata a Netanyahu garantendo “il forte impegno a evitare qualsiasi strumentalizzazione” contro Israele alla Cpi.

“Siamo molto delusi dalla decisione dell’Italia – uno dei migliori amici di Israele – di sostenere l’iniziativa unilaterale dei Palestinesi alle Nazioni Unite”. E’ la reazione a caldo dell’ambasciatore israelianoa Roma all’annuncio del sì italiano al riconoscimento dello status della Palestina quale Stato non membro dell’Onu.

Il voto all’Onu sulla Palestina “non cambierà alcunché sul terreno”. Lo ha affermato il premier di Israele Benyamin Netanyahu secondo cui quel voto “non avvicinerà la costituzione di uno Stato palestinese, ma anzi la allontanerà “. Comunque “la mano di Israele resta tesa verso la pace”, ha assicurato.

La Germania si asterrà sulla richiesta palestinese di diventare “stato non membro osservatore” dell’Onu. Lo ha detto il ministro degli Esteri Guido Westerwelle. “Non abbiamo preso questa decisione con leggerezza. La Germania condivide l’obiettivo di uno stato palestinese. Abbiamo promosso il raggiungimento di questo traguardo in tanti modi, ma i passi decisivi verso la costituzione di uno stato possono essere solo il risultato di negoziati tra israeliani e palestinesi”, ha spiegato il ministro degli Esteri tedesco in un comunicato.

Translated with Google Translate

Italy will vote in favor of recognizing the status of ‘non-Member State’ of Palestine to the UN. Italy’s decision to support the Palestinian request to the UN “does not imply any departure from the strong and traditional friendship with Israel.” This was underlined by the Prime Minister Mario Monti in a phone call to Netanyahu ensuring “the strong commitment to avoid any exploitation” against Israel to the ICC.

“We are very disappointed by the decision of Italy – one of the best friends of Israel – to support the unilateral initiative of the Palestinians at the United Nations.” It ‘s the hot reaction of the Israeli ambassador in Rome announcement of the Italian ensure the recognition of the status of Palestine as a State not a member of the UN.

The UN vote on Palestine “will not change anything on the ground.” This was stated by the Prime Minister of Israel Benjamin Netanyahu that the vote “does not approach the creation of a Palestinian state, but rather to take away.” However, “the hand of Israel remains tense towards peace,” he assured.

Germany will abstain on the Palestinian request to become “non-member state observer” of the UN. This was stated by Foreign Minister Guido Westerwelle. “We have not taken this decision lightly. Germany shares the goal of a Palestinian state. We promoted the attainment of this goal in many ways, but the decisive steps towards the establishment of a state can only be the result of negotiations between the Israelis and Palestinians, “said the German Foreign Ministry in a statement.

Fonte – Ansa.it

Sponsored by
Pmd-Group Srl

News dal mondo: Marea nera – Usa, basta contratti con Bp

Agenzia federale ambiente, ‘mancanza di professionalita’.

(ANSA) – NEW YORK, 28 NOV – Niente piu’ contratti tra il governo americano e il gigante petrolifero britannico Bp, almeno per il momento. A dare l’annuncio e’ stata l’Epa, l’agenzia federale per la protezione dell’ambiente, motivando la decisione con quanto accaduto nel 2010 nel Golfo del Messico. ”L’Epa ha preso questa misura in seguito alla mancanza di professionalita’ di Bp, dimostrata dall’esplosione della piattaforma Deepwater Horizon, dalla marea nera e dalla risposta data a tale evento”.

Translated with Google Translate.

(ANSA) – NEW YORK, 28 NOVEMBER – No more ‘contracts between the U.S. government and the British oil giant BP, at least for the moment. In making the announcement ‘was the EPA, the federal agency for environmental protection, citing with what happened in 2010 in the Gulf of Mexico. ” The EPA has taken this measure due to lack of professionalism ‘of BP, demonstrated by the explosion of the Deepwater Horizon, the oil spill and the response to that event.”

Fonte – Ansa.it

Rilevatori gas

Sponsored by
Pmd-Group Srl

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: