dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Zucchine su Marte, una delle idee nate da Space Apps

4bbd2c0a6f5174973f076d969067f186

App per scoprire cosa succede ogni giorno nell’Universo, esplorare la gravità di ogni pianeta oppure produrre zucchine e patate su Marte: sono solo alcune delle idee, diventate realtà o quasi, nate dai ragazzi che hanno partecipato alle scorse edizioni della International Space Apps Challenge, la maratona di 48 ore per risolvere sfide nel mondo dell’esplorazione spaziale che si è appena conclusa.

“Quando lo scorso anno ho premiato i vincitori, sono rimasto semplicemente stupito da quello che erano riusciti a creare in appena due giorni”, ha detto l’ambasciatore degli Stati Uniti in Italia,John Phillips.
“Abbiamo lavorato per 48 ore consecutive e da semplici idee iniziali abbiamo infine progettato una serra dove coltivare verdure su Marte”, ha spiegato Alessandro Tozzi, che con Anastasia Bottai e un’altra decina di persone hanno partecipato alla manifestazione nel 2013, giungendo secondi.

“E’ uno dei tanti progetti interessanti nati dall’edizione italiana della International Space Apps Challenge”, ha spiegato Filippo Angelucci, capo del dipartimento informatico dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa). Alcuni si sono trasformati in realtà, come l’app Look Up disponibile per smartphone grazie alla quale essere sempre aggiornati su ogni cosa che succede nel cielo, oppure un’app per esplorare la gravità di ogni punto della Terra e degli altri pianeti. “Sono decine le idee che si sono trasformate in realtà – ha spiegato Angelucci – ma l’evento vuole essere in particolare un momento formativo di collaborazione dove coinvolgere tanti ragazzi in un campo visto come riservato a piccolo settore”.

Link: http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/spazioastro/2015/04/13/zucchine-su-marte-una-delle-idee-nate-da-space-apps_d724da0e-5abe-4031-af04-03de61b3da51.html

Tradotto con Google Traduttore

App to find out what happens every day in the universe, explore the gravity of each planet or produce zucchini and potatoes on Mars: these are just some of the ideas become reality or almost, born from the boys who participated in the previous editions of the International Space Apps Challenge The marathon of 48 hours to solve challenges in the world of space exploration that has just ended.

“When I last year’s winners, I was simply amazed by what they had managed to create in just two days,” said the US ambassador in Italy, John Phillips.
“We have been working for 48 hours straight and simple initial ideas we finally designed a greenhouse where vegetables grow on Mars,” said Alessandro Tozzi, who with Anastasia Bottai and another dozen people attended the event in 2013, coming second.

“And ‘one of the many interesting projects born from the Italian edition of the International Space Apps Challenge,” said Filippo Angelucci, head of the IT department of the European Space Agency (ESA). Some have turned into reality, as the Look Up app available for smartphones through which to stay current on everything that happens in the sky, or an app to explore the severity of each point of the Earth and other planets. “There are dozens of ideas that have turned into reality – explained Angelucci – but the event will be a formative moment in particular where collaboration involving many guys in a field seen as reserved for small industry.”

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: