dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Un esame del sangue rivela tumore ed evita la biopsia

Pipette and the specimenIndividuare nuove molecole marker che, mediante una analisi del sangue evitando la biopsia, permettano di monitorare la riduzione o meno dei tumori e quindi l’efficacia delle cure nei pazienti sotto terapia. E’ il progetto che l’Istituto oncologico veneto (Iov) si avvia a sviluppare in collaborazione con ricercatori di varie realtà di Italia, Germania e Olanda. Il progetto è stato battezzato Cancer-Id, e si basa su un consorzio di ricerca sostenuto da Imi (Innovative medicine iniziative, organismo pubblico e privato europeo per l’innovazione in medicina) e coordinato dall’University Medical Center di Hamburg-Eppendorf (Germania), dall’Università di Twente (Olanda), da Bayer HealthCare e da Menarini Group.

Il programma di ricerca di Cancer-Id mira a individuare e rendere utilizzabili nuovi marker basati su elementi circolanti nel sangue quali cellule tumorali (Ctc), Dna libero tumorale (cfDna) e microRna (miRna). Questi marker dovrebbero principalmente permettere di sostituire la biopsia, quando la massa tumorale non è accessibile nonché di monitorare più facilmente l’efficacia delle terapie nei pazienti sotto trattamento e apportarvi rapidamente le opportune correzioni. Al team veneto dello Iov, in questa iniziativa, è stato affidato di contribuire alla costruzione di un criterio condiviso per la definizione e dosaggio delle cellule tumorali circolanti che, secondo l’Istituto oncologico veneto, sarà un passaggio fondamentale per gli obiettivi di Cancer-Id.

Link: http://www.ansa.it/saluteebenessere/notizie/rubriche/medicina/2015/04/13/tumori-un-esame-del-sangue-rivelatore-per-evitare-biopsia_69941637-3a80-4e03-babd-a388a75a717c.html

Tradotto con Google

Identify new marker molecules which, through an analysis of the blood while avoiding the biopsy, make it possible to monitor the reduction or not of tumors and therefore the effectiveness of treatment in patients under therapy. And ‘the project that the Institute of oncology Veneto (IOV) starts to develop in collaboration with researchers from various realities of Italy, Germany and Holland. The project was baptized Cancer-Id, and is based on a research consortium supported by IMI (Innovative medicines initiatives, public bodies and private European innovation in medicine) and coordinated by the University Medical Center Hamburg-Eppendorf (Germany ), University of Twente (Netherlands), Bayer HealthCare and Menarini Group.

The research program of Cancer-Id aims to identify and make usable new marker-based elements in the blood such as tumor cells (CTC), free tumor DNA (cfDna) and microRNAs (miRNAs). These markers should primarily possibly replacing biopsy, when the tumor is not accessible and easier to monitor the effectiveness of therapies in patients under treatment quickly and to make the appropriate corrections. The team of Venetian Iov, in this initiative, has been entrusted to contribute to building a shared criterion for the definition and determination of circulating tumor cells which, according to the Institute of oncology Venetian, will be a critical step for the objectives of Cancer-Id .

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: