dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Viaggi: Appuntamenti di Natale nella Ville Lumière

A Parigi tra concerti, mostre, mercatini e a spasso nei luoghi sacri e nelle piazze ricche di fascino.

gli Champs-lyses con l'Arc de Triomphe, accesi dalle luci natalizie

Champs-lyses con l’Arc de Triomphe, accesi dalle luci natalizie

 

(di Ida Bini)

I festeggiamenti natalizi a Parigi quest’anno cominciano nella cattedrale di Notre-Dame, simbolo cattolico della capitale francese, che celebra i suoi 850 anni di vita e dove tra maestosi capolavori gotici si possono riascoltare le melodiose note natalizie del grande organo appena restaurato. Davanti alla cattedrale, a l’Île de la Cité, nel cuore storico della capitale, svetta come ogni anno un bellissimo albero di Natale addobbato, mentre all’interno della cattedrale viene proiettata la storia della natività su un grande schermo appeso alla navata principale. Per tutto il mese magnifiche luminarie natalizie accendono piazze e viali, edifici storici, chiese e musei e i più emblematici monumenti parigini a cominciare dalla Tour Eiffel, in queste settimane simile a un gigantesco albero di Natale; gli Champs-Élysées con l’Arc de Triomphe acceso da mille luci argentate e la grande ruota illuminata di Place de la Concorde, da dove si ammira un panorama unico al mondo. Ed è proprio qui che svetta l’albero di Natale più grande d’Europa: è alto 35 metri e sorge a due passi dalla ruota e dal celebre obelisco che domina la piazza.

 

La città è al suo massimo splendore: regala ovunque atmosfere magiche, offre un ricco programma di appuntamenti – dagli spettacoli teatrali ai musical e ai concerti – e mostra dal centro alla periferia sfavillanti e invitanti vetrine di negozi, boutique e centri commerciali. Gallerie Lafayette e Printemps, nel famoso Boulevard Haussmann, assicurano un’elegante shopping adatto a ogni tasca, così come i mercatini di Natale, numerosi e disseminati in varie zone della città. Se si hanno pochi giorni a disposizione è bene scegliere accuratamente quali visitare: a Montparnasse il mercatino di place Raoul-Dautry, specializzato in prodotti gastronomici, è aperto fino al 2 gennaio; ai giardini del Trocadéro si gira tra le bancarelle fino al 29 dicembre, accanto alla Tour Eiffel; fino al 3 gennaio è piacevole passeggiare tra le 160 casette di legno degli Champs-Élysées, inondati dal profumo di salsicce fritte, vin brulè e crepes calde e dove si acquistano oggetti e souvenir dell’artigianato locale.

Posto tra il Rond-Point des Champs Elysées e Place de la Concorde, questo mercatino sembra davvero un villaggio magico, ricco di attrazioni e di eventi collaterali come i tanti spettacoli e i concerti natalizi. Numerose sono le bancarelle anche in place St-Germain e nel futuristico spazio sotto il Grand Arche a La Defénse dove si fa shopping fino al 27 dicembre nel mercatino che sembra essere quello più amato dai parigini. E’ il più grande e offre un po’ di tutto: dall’artigianato alla gastronomia regionale e tante idee originali per il Natale. Infine c’è piazza Saint Sulpice dove si fanno acquisti artigianali a prezzi accessibili fino al 24 dicembre. Un vero tocco di Natale lo danno anche le piste di pattinaggio sul ghiaccio: le più frequentate sono quelle in place de l’Hôtel de Ville, in place Raoul-Dautry e al Trocadéro, ai piedi della Tour.

Allettanti sono gli spettacoli offerti dai locali storici di Parigi, a partire dal celebre Moulin Rouge e da Le Folie’s Pigalle, così come invitanti sono i ristoranti e i bistrot con i loro gustosi menu natalizi. Accoglienti, ricchi di storia e di atmosfera regalano ottimi piatti della tradizione natalizia: ostriche, foie gras, salmone affumicato e il classico dolce natalizio, Bûche de Noël, accompagnati da vini prelibati e champagne per tutte le tasche. E’ forse un po’ cara, ma una valida alternativa è una cena panoramica in barca lungo la Senna, con orchestra e intrattenimento di gruppi musicali.

Emblema della capitale francese è il grande viale degli Champs-Élysées, punto di partenza per visitare i monumenti, fare shopping natalizio e soprattutto brindare al nuovo anno: a Capodanno, infatti, il viale è chiuso al traffico fino alle 3 di notte e si trasforma in un’enorme discoteca a cielo aperto. Per chi ama luoghi più intimi e romantici ci sono le raccolte stradine dell’Ile St-Louis, piena di localini, o quelle suggestive di Montmartre dove si assiste a spettacoli di strada. E, ancora, rue Rivoli, boulevard Saint Germain e il quartiere medioevale Marais con i suoi bistrot, i negozietti e le botteghe antiquarie. Qui è imperdibile una passeggiata su place des Vosges, piccola e romantica, sede di botteghe artigiane e della casa natale di Victor Hugo al numero 6; tutt’intorno ci sono platani, lampioni in ferro battuto e al centro la statua equestre di Luigi XIII, eretta nel 1821. In questo periodo natalizio le chiese offrono non solo un luogo sacro da frequentare ma anche uno spazio per assistere a concerti e spettacoli: a Notre-Dame de Paris è frequentatissima la santa messa delle 18 mentre il 28 dicembre si può assistere a emozionanti cori gregoriani, che inondano la maestosa cattedrale gotica e la sua navata a 5 campate doppie che contrasta con la leggerezza della guglia, alta 90 metri.

La basilica di Sacré-Coeur a Montmartre offre una messa solenne alle 19; famosa per il candore delle sue cupole e del campanile e per la bellezza dei preziosi mosaici interni, la chiesa, costruita nel 1876 in uno stile romanico-bizantino, domina la città dalla collina di Montmartre. E’ imperdibile per l’atmosfera che regala la messa di mezzanotte nella Eglise de la Madeleine, simile a un tempio greco e famosa per i suoi concerti. E’ piacevole recarsi anche in una delle chiese più antiche e visitate della capitale francese, St German des Prés, del VI secolo, dove il 21 dicembre si tiene il concerto di Natale con musica di Bach, Händel, Vivaldi e il coro di canzoni natalizie della tradizione sacra e popolare, mentre a Capodanno, l’1 e il 4 gennaio si svolgono spettacoli celebrativi dell’anno nuovo. All’ingresso della chiesa una Madonna con bambino, datata XV secolo, è l’oggetto più venerato, insieme a un grande crocefisso. La chiesa, apprezzata anche per le sue vetrate artistiche, sorge nel quartiere di Saint-Germain-des-Prés, famoso per i locali, le brasserie, le gallerie d’arte e le librerie. Qui un altro monumento da visitare è Saint Sulplice, la più grande chiesa parigina dopo Notre-Dame: barocca e teatrale, nasconde un prezioso ciclo di affreschi di Delacroix. Alla Sainte-Chapelle, in boulevard du Palais, capolavoro dell’architettura parigina situato nel cortile del palazzo di giustizia, si può assistere il 21 e il 22 dicembre (alle 18 e alle 20) al concerto di Natale con musiche di Vivaldi, Corelli e Albinoni. Ma nella chiesa ci si va anche per ammirare le due cappelle, la guglia di 76 metri e le vetrate del XII secolo, che rappresentano scene tratte dalla Bibbia.

Il Natale è anche un’ottima occasione per passeggiare nei quartieri monumentali e lungo la Senna e per entrare nei tantissimi musei che la capitale offre anche solo restando nel centro storico. Tanti sono gli appuntamenti e le grandi mostre di questo periodo: al Grand Palais, per esempio, ci sono Bohemias fino al 14 gennaio e Edward Hopper, capofila del realismo americano, fino al 28 gennaio. Fino al 20 gennaio si può ammirare al Musée d’Orsay la mostra L’impressionismo e la moda che ripercorre le fogge dell’800 attraverso le opere di Degas e dei suoi amici; il Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris ospita fino al 17 febbraio l’esposizione L’arte in guerra, Francia 1938-1947 Da Picasso a Dubuffet, che illustra la guerra e i suoi disastri visti dai grandi pittori. Imperdibili sono il Louvre, uno dei musei più celebri al mondo, a cui è bene dedicare tempo e pazienza per la continua presenza di visitatori, e il Centre Pompidou, il museo dell’arte del XX secolo, che all’ultimo piano offre una vista mozzafiato, dal Marais a Montmartre. Il Musée Carnavalet è un bellissimo palazzo del 1548, oggi trasformato in un ricco museo sulla storia di Parigi. Se si desidera trascorrere il Natale a Parigi con tutta la famiglia, infine, c’è un luogo dove l’atmosfera delle Feste e il divertimento sono assicurati: Disneyland Paris (www.disneylandparis.it), il parco a tema che sorge a 32 chilometri a est della capitale che nel suo ventesimo compleanno regala emozioni e avventure ancora forti per grandi e piccoli. Per maggiori informazioni: www.parisinfo.com e www.franceguide.com .

Translated with Google Translate

(Ida Bini)
The Christmas celebrations in Paris this year beginning in the cathedral of Notre-Dame, a Catholic symbol of the French capital, which is celebrating its 850 years of life and where the majestic Gothic masterpieces you can listen to the melodious notes of the great organ Christmas has just been restored. In front of the cathedral, the Ile de la Cité in the heart of the capital, rises each year as a beautiful decorated Christmas tree, while in the cathedral of the nativity story is projected on a large screen hung on the main nave. For the entire month magnificent Christmas lights illuminate squares and avenues, historic buildings, churches and museums and the most emblematic monuments of Paris from the Eiffel Tower to begin in weeks like a giant Christmas tree as the Champs-Elysees with the Arc de Triomphe lit by thousands of lights silver and illuminated Big Wheel Place de la Concorde, where you can admire a unique view of the world. And it is precisely here that stands out the Christmas tree largest in Europe: it is 35 meters high and is located a stone’s throw from the wheel and the famous obelisk that dominates the square.

The city is at its best: give everywhere magical atmosphere, offers a rich program of events – from plays to musicals and concerts – and it shows from the center to the periphery sparkling and inviting shops with shops, boutiques and shopping malls. Galeries Lafayette and Printemps, the famous Boulevard Haussmann, provide an elegant shopping suitable for any budget, as well as the Christmas markets, numerous and scattered in various parts of the city. If you have a few days to pick and choose what is good to visit: Montparnasse in the Market Place Raoul Dautry-specializing in food products, is open until January 2, the Trocadéro Gardens turns the stalls until December 29, next to the Eiffel Tower, until January 3, it is pleasant to stroll among the 160 wooden houses of the Champs-Élysées, flooded with the scent of fried sausages, mulled wine and hot crepes and where you buy souvenir items and local handicrafts.
Placed between the Rond-Point des Champs Elysées and the Place de la Concorde, this market looks like a magical village full of attractions and events such as the many shows and Christmas concerts. There are many stalls in place St-Germain and futuristic space underneath the Grande Arche at La Defense where you are shopping until December 27 in the market that seems to be more popular with Parisians. And ‘the largest and offers a bit’ of everything from crafts to the regional gastronomy and many original ideas for Christmas. Finally, there is the Place Saint Sulpice where you shop craft at affordable prices until December 24. A real touch of Christmas they give also the cross-skating rink, the most popular are those in place de l’Hôtel de Ville, place Raoul Dautry-and Trocadéro, at the foot of the Tour
Attractive are the shows offered by local historians in Paris, starting from the famous Moulin Rouge and Le Folie’s Pigalle, as well as inviting are the restaurants and bistros with their tasty Christmas menu. Cozy, rich in history and atmosphere offer excellent dishes of the Christmas tradition: oysters, foie gras, smoked salmon and the classic Christmas cake, Bûche de Noël, accompanied by fine wines and champagne for all budgets. And ‘perhaps a bit’ expensive, but a good alternative is a scenic dinner cruise along the Seine, with orchestra and entertainment by musical groups.
Emblem of the French capital is the great avenue of the Champs-Élysées, the starting point for sightseeing, shopping and especially Christmas toast to the New Year: New Year’s Eve, in fact, the avenue is closed to traffic until 3 am and turns in a huge open-air disco. For those who love the most intimate and romantic collections are the streets of the Ile St-Louis, full of cafes, or those suggestive of Montmartre where there is a street performances. And, again, rue Rivoli, boulevard Saint Germain and the Marais district with its medieval bistros, boutiques and antique shops. Here is a must for a walk on the Place des Vosges, small and romantic, home to shops and the birthplace of Victor Hugo at number 6, all around there are plane trees, wrought iron street lamps and the center of the equestrian statue of Louis XIII built in 1821. In this Christmas season churches offer not only a sacred place to hang out but also a place to enjoy concerts and shows: Notre-Dame de Paris is frequented Holy Mass of the 18th and December 28th you can watch exciting Gregorian choirs, that flood the majestic Gothic cathedral and its nave to 5 bays double that contrasts with the lightness of the spire, 90 meters high.
The Basilica of Sacre-Coeur in Montmartre offers a solemn mass to 19, famous for the white domes and bell tower and the beauty of the mosaics inside the church, built in 1876 in a Romanesque-Byzantine style, dominates the city from the hill of Montmartre. It ‘a must for the atmosphere that gives the midnight Mass at the Eglise de la Madeleine, like a greek temple and famous for its concerts. It ‘nice to go in one of the oldest churches and visit the French capital, St Germain des Prés, the sixth century, which is held on December 21 Christmas concert with music by Bach, Handel, Vivaldi, and the chorus of Christmas carols sacred tradition and popular, while New Year’s Eve, the first and January 4th place performances celebrating the new year. At the entrance a Madonna and Child, dated XV century, is the most venerated object, along with a large crucifix. The church is also appreciated for its stained glass windows, located in the district of Saint-Germain-des-Prés, famous for its local brasseries, art galleries and libraries. Here is another monument to visit is Saint Sulplice, the largest church in Paris after Notre-Dame: Baroque theater, hides a precious frescoes by Delacroix. The Sainte-Chapelle, on boulevard du Palais, a masterpiece of Parisian located in the courtyard of the courthouse, you can see the 21 and 22 December (at 18 and 20) at the Christmas concert of music by Vivaldi, Corelli and Albinoni. But in the church we must also admire the two chapels, the spire of 76 meters and the windows of the twelfth century, depicting scenes from the Bible.
Christmas is also a great opportunity to walk the neighborhoods and monuments along the Seine and to enter many museums that the capital offers even staying in the city center. There are so many events and exhibitions of this period: the Grand Palais, for example, there are Bohemias until January 14, and Edward Hopper, the leader of American realism, until 28 January. Until January 20, you can see the exhibition at the Musée d’Orsay Impressionism and fashion styles which traces the 800 through the works of Degas and his friends, the Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris accommodates up February 17, the exhibition The Art of War, 1938-1947 France From Picasso to Dubuffet, illustrating the war and disasters seen by great painters. Missed are the Louvre, one of the most famous museums in the world, it is good to spend time and patience for the constant presence of visitors, and the Centre Pompidou, the Museum of the twentieth century, on the top floor offers a view breathtaking, the Marais, Montmartre. The Musée Carnavalet is a beautiful building dating back to 1548, has been converted into an interesting museum on the history of Paris. If you want to spend Christmas with his family in Paris, finally, there is a place where the atmosphere of the holidays and fun are guaranteed Disneyland Paris (www.disneylandparis.it), the theme park that rises to 32 kilometers east of the capital and in his twentieth birthday with emotions and adventures still strong for young and old. For more information: http://www.parisinfo.com and http://www.franceguide.com.

 

Fonte – Ansa.it

Spnsored by: www.pmd-group.com

 

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Viaggi: Appuntamenti di Natale nella Ville Lumière

  1. We are a gaggle of volunteers and opening a brand new scheme in our community. Your website provided us with useful info to work on. You have performed a formidable task and our entire neighborhood will be grateful to you.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: