dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Scienza: Un nano-velcro cattura le cellule tumorali nel sangue

Per diagnosi più semplici e rapide.

Il velcro molecolare cattura le cellule tumorali e le rilascia una volta raffreddato (fonte: Riken)

 

Una sorta di velcro molecolare permette di catturare le cellule tumorali in circolazione nel sangue. Illustrato sulla rivista Advanced Materials, questo minuscolo dispositivo potrebbe rivelarsi come una valida alternativa alla biopsia per diagnosticare il rischio di metastasi prima che le cellule malate in circolazione nell’organismo riescano a colonizzare altri organi.

La tecnica è stata messa a punto in Giappone, presso dell’istituto Riken, in collaborazione con l’università della California a Los Angeles.

Il velcro molecolare prodotto grazie alle nanotecnologie ha le dimensioni di pochi milionesimi di millimetro e funziona come un vero e proprio filtro. Al suo interno contiene una molecola capace di attaccarsi alle cellule tumorali circolanti nel sangue e di separarle con un’efficienza compresa tra il 40% e il 70%.

La cattura avviene ad opera di polimeri sensibili alla temperatura, disposti come i denti di una spazzola: alla temperatura corporea di 37 gradi i polimeri intrappolano le cellule tumorali, mentre alla temperatura di 4 gradi le rilasciano intatte, consentendo ai ricercatori di esaminarle.

”Finora diversi dispositivi si sono dimostrati capaci di catturare le cellule tumorali circolanti con un’elevata efficienza, ma – spiega il coordinatore dello studio, Hsiao-hua Yu – è ugualmente importante che siano in grado di rilasciare le cellule intatte per poterle studiare ricavando preziose informazioni. Questa è la caratteristica che distingue il nostro dispositivo”.

Translated with Google Translate

A kind of molecular Velcro allows you to capture tumor cells circulating in the blood. Illustrated in the journal Advanced Materials, this tiny device could prove to be a viable alternative to biopsy to diagnose the risk of metastases before the cancer cells circulating in the body are able to colonize other organs.

The technique was developed in Japan at Riken Institute, in collaboration with the University of California at Los Angeles.

The molecular velcro product thanks to nanotechnology is the size of a few millionths of a millimeter and it works like a real filter. Inside it contains a molecule capable of attaching itself to the circulating tumor cells in blood and to separate them with an efficiency between 40% and 70%.

The capture takes place by means of temperature-sensitive polymers, arranged like the teeth of a brush: the body temperature of 37 degrees polymers entrap the cancer cells, while at a temperature of 4 degrees the release intact, allowing researchers to examine them.

” So far, many devices have been shown to capture circulating tumor cells with high efficiency, but – said the coordinator of the study, Hsiao-hua Yu – is equally important that they are able to release the intact cells could study for obtaining valuable information. This is the feature that distinguishes our device”.

 

Fonte – Ansa.it

Spnsored by: www.pmd-group.com

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: