dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Sapori: E’ pugliese l’extravergine dell’anno

Secondo Guida Flos Olei di Marco Oreggia e Laura Marinelli.

E' pugliese l’extravergine dell’anno

E’ pugliese l’extravergine dell’anno

L’Italia torna a recitare il ruolo di assoluta protagonista nel mondo dell’extravergine, con 15 premi ottenuti. Tra questi spicca certamente quello al Miglior Olio Extravergine dell’Anno che va in Puglia, all’Azienda Agricola De Carlo. Poi una serie di conferme ad aziende che già in passato hanno ottenuto importanti riconoscimenti: Franci (Toscana), Quattrociocchi (Lazio), Cetrone (Lazio), Bonamini (Veneto), Pruneti (Toscana), Viola (Umbria); ma anche a realtà emergenti come la Società Agricola Consortile Olio Cru (Trentino-Alto Adige), Monterisi (Puglia), Minervini (Puglia), Comincioli (Lombardia), San Cassiano (Veneto), Forcella (Abruzzo) e Madonna dell’Olivo (Campania). Tra le aziende straniere va certamente sottolineato il premio all’Azienda dell’Anno conquistato dalla spagnola Pagos de Familia Marqués de Griñon (Castiglia-La Mancia) alla quale fanno compagnia le connazionali Potosi 10 (Andalusia) e Aceites La Maja (Navarra). Interessante il riconoscimento come Azienda di Frontiera alla neozelandese Rangihoua Estate (Auckland) e quello per il Miglior Blended Fruttato Medio alla croata Tonin (Istria). E’ questa la classifica stilata dalla guida curata da Marco Oreggia
e Laura Marinelli.

Una volume a vocazione global, giunto alla quarta edizione, che propone 488 aziende e circa 700 etichette in rappresentanza di 45 Paesi (tra i quali le nuove entrate di Namibia e Yemen). Ogni nazione può contare su una propria introduzione che ne definisce storia, produzione e caratteristiche; con Italia e Spagna che, in qualità di leader del settore, vengono raccontate con una suddivisione per singole regioni. “Flos Olei conferma la sua vocazione internazionale – commenta Laura Marinelli – e al tempo stesso dimostra che la nostra The Best 20 è il frutto di una selezione attenta e scrupolosa che tiene conto di tutti gli aspetti della filiera produttiva aziendale. Nella passata edizione c’era stata una sostanziale parità tra l’Italia e il resto del mondo, quest’anno invece il nostro paese ha conquistato la maggior parte dei premi in virtù di una straordinaria qualità delle etichette proposte.

Tra le novità di quest’anno, oltre alle graditissime applicazioni (World, Europe, Italy e The Best 20) per iPhoneiPad, va segnalata la particolare
attenzione prestata al concetto di ecosostenibilità.

“Abbiamo preso in considerazione sei diverse tipologie di ecosostenibilità – spiega Marco Oreggia – che vanno dai
rifiuti differenziati alla bioedilizia, dall’utilizzo di materiali residui all’uso di energie alternative, dal controllo di emissione
di CO2 all’uso di vetro leggero. Quindi abbiamo individuato quelle aziende che adottano almeno una di queste
pratiche virtuose e le abbiamo distinte con un apposito simbolo. E fa piacere sottolineare come ben 261 delle aziende
raccontate in guida rientrino in questo elenco”. Del resto l’attenzione dei due curatori verso il mondo green è testimoniata anche dal fatto che la guida è stampata
su carta FSC, una certificazione internazionale che attesta l’utilizzo di carta proveniente da foreste impiantate
solo per uso editoriale.

Il Premio Speciale Cristina Tiliacos verrà consegnato al giornalista statunitense Tom Mueller, autore del libro “Extra Virginity” nel quale, con acume e coraggio, viene affrontato il tema, scottante e attuale, delle frodi nel mondo dell’olivicoltura.

 

Translated with Google Translate

Italy returns to play the role of an absolute leader in the world of extra, with 15 awards. Among these is certainly the one for the Best Extra Virgin Olive Oil of the Year goes in Puglia, the Azienda Agricola De Carlo. Then a series of confirmations to companies who in the past have received major awards: Franci (Tuscany), Quattrociocchi (Lazio), Cetrone (Lazio), Bonamini (Veneto), Pruneti (Tuscany), Purple (Umbria), but also in reality emerging as the Agricultural Society Cru Oil Consortium (Trentino-Alto Adige), Monterisi (Puglia), Minervini (Puglia), Comincioli (California), San Cassiano (Veneto), fork (Abruzzo) and Virgin Olive (Campania). Among the foreign companies is certainly stressed the Company of the Year Award won by Spanish Pagos de Marqués de Familia Griñon (Castile-La Mancha) which make the company countrymen Potosi 10 (Andalusia) and Aceites La Maja (Navarra). Interesting recognition as Company of the Frontier Rangihoua Estate New Zealand (Auckland) and one for Best Blended to Medium Fruity Tonin Croatian (Istria). And ‘This is the ranking by driving by Marco Oreggia
and Laura Marinelli.

A volume in global vocation, now in its fourth edition, which offers 488 companies and about 700 labels representing 45 countries (including the new revenue Namibia and Yemen). Each country can rely on its own introduction that defines history, production and characteristics, with Italy and Spain, as a leader in the industry, are told with a breakdown by individual regions. “Flos Olei confirms its international vocation – says Laura Marinelli – and at the same time shows that our The Best 20 is the result of a careful and scrupulous selection that takes into account all aspects of the production company. In the last year there had been a substantive equality between Italy and the rest of the world, but this year our country has won the most awards on the basis of an extraordinary quality of the proposed labels.

Among the novelties of this year, in addition to most welcome applications (World, Europe, Italy and The Best 20) iPhone-iPad, must be reported to the particular
attention paid to the concept of environmental sustainability.

“We looked at six different types of sustainability – says Marco Oreggia – ranging from
separated waste to green building, the use of waste materials to the use of alternative energy, the emission control
CO2 to the use of lightweight glass. So we have identified those companies that adopt at least one of these
virtuous practices and we have distinguished with an appropriate symbol. And enjoy stress as well 261 companies
told in the guide are part of this list. ” Moreover, the attention of the two curators to the green world is evidenced by the fact that the guide is printed
on FSC paper, an international certification that attests to the use of paper from sustainable forests planted
Only for editorial use.

The Special Prize Cristina Tiliacos will be delivered to U.S. journalist Tom Mueller, author of the book “Extra Virginity” in which, with insight and courage, deals with the theme, hot and current, of fraud in the olive world.

 

Fonte – Ansa.it

Pmd-Group Srl.

Sponsored by
Pmd-Group Srl

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: