dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Viaggi: Finlandia, sauna e tuffo in lago ghiacciato

Parte della cultura finlandese, la sauna è un rito quotidiano per purificarsi e rilassarsi.

Sauna con vista sul lago a Tampere (Foto: Stefania Passarella)

Tradizionali, elettriche, con pareti di vetro per ammirare il panorama, dentro le mura di casa, in cottage da affittare, pubbliche e perfino dentro al Parlamento: in Finlandia la sauna è onnipresente, tanto nella dimensione privata quanto in quella pubblica, parte integrante della cultura locale. Un rito per rilassarsi e purificarsi al quale nemmeno il visitatore straniero dovrebbe sottrarsi se vuole avere un’esperienza autentica.

Di modi per provare se ne trovano tanti. Nel Paese ci sono due milioni e mezzo di saune, almeno, in grado potenzialmente di accogliere tutti i cinque milioni e mezzo di finlandesi. D’inverno l’esperienza si fa ancora più interessante perché al bagno di vapore bollente può seguire non una semplice doccia ghiacciata per stimolare la circolazione, ma un tuffo rapido e indolore in un foro nel ghiaccio praticato in un lago oppure un ‘bagno’ direttamente nella neve. Chi prova imbarazzo nellanudità – per i finlandesi in sauna non è ‘scandaloso’ ma assolutamente la norma – non deve preoccuparsi: può tenere il costume (tranne in centri dove è espressamente vietato) o un asciugamano intorno al corpo. (Tutto sulla sauna: http://finland.fi)

Per i puristi la sauna autentica è la “savusauna” (in inglese “smoke sauna”), quella tradizionale, diffusa soprattutto nel Nord. Consiste in una costruzione molto rustica, spesso vicino all’acqua, con una stufa fatta di grosse pietre ammucchiate sotto le quali si accende il fuoco. Non esiste il camino ma un foro sul soffitto per far uscire il fumo in eccesso. Si utilizzano legni secchi e aromatici per produrre un fumo pulito e gradevole. La più grande al mondo di questo tipo è quella dell’hotel Kakslauttanen (www.kakslauttanen.fi/it/) a Saariselkä vicino la città di Rovaniemi, in Lapponia.

Il miglior consiglio su come comportarsi è quello di imitare i locali: si comincia con una doccia prima di entrare, si tiene un asciugamano almeno per sedersi (non solo per questione igienica, ma per il calore), ci si rilassa nel vapore, poi ci si rinfresca e si ripete la ‘procedura’. Non è indicato bere alcolici prima di entrare in sauna o consumare pasti abbondanti, mentre una volta dentro bisogna ricordarsi di non forzare mai il proprio corpo. Se non ci si sente a proprio agio con la temperatura meglio uscire. È da irresponsabili ‘fare a gara’ per vedere chi resiste di più. In teoria dentro la sauna dovrebbero esserci fra gli 80 e i 100 gradi centigradi, ma normalmente ci si accontenta di 70 gradi.

Un luogo magico, per la quiete che emana, in cui sperimentare la sauna è la regione dei laghi, a Sud, intorno alla città di Tampere (www.visittampere.fi) che si trova fra i laghi Näsijärvi e Pyhäjärvi. D’inverno questi grandi bacini ghiacciano ed è possibile fare lunghe ciaspolate in compagnia di una guida sul ghiaccio, osservare pescatori praticare fori e prender pesci. Per un’esperienza autentica si può tentare la sauna al Rajaportin (www.pispala.fi/rajaportinsauna), la più antica sauna pubblica ancora in servizio nel Paese: inaugurata nel 2006 ha ambienti separati per uomini e donne. Oppure si può godere di quelle di Rauhaniemi (www.rauhaniemi.net) o Kaupinoja (www.talviuimarit.fi) in riva ai laghi. In viaggio con amici, in famiglia, o in coppia si può anche optare per affittare uno dei cottage sul lago che hanno sauna all’interno e buco nel lago ghiacciato di fronte, come quelli del Varala Sports Institute (www.varala.fi/english). Spesso si può richiedere un catering per una cena a base di specialità locali: dalla carne di renna, alle salsine di frutti di bosco.

 

Translated with Google Translate

Traditional, electric, with glass walls to admire the view, within the walls of the house, cottage to rent, public, and even in Parliament: in Finland the sauna is omnipresent, both in the private as in public life, an integral part of local culture. A ritual in which to relax and purify even the foreign visitor should avoid if you want to have an authentic experience.

Of ways to try if they find many. In the country there are two and a half million saunas, at least, can potentially accommodate all five and a half million Finns. In winter, the experience is even more interesting because the hot steam can not follow a simple ice shower to stimulate circulation, but a dip quick and painless practiced in a hole in the ice on a lake or a ‘bath’ directly in the snow. About embarrassed nakedness – for the Finnish sauna is not ‘outrageous’ but quite the norm – not to worry: it can keep the costume (except in centers where it is expressly prohibited) or a towel around her body. (Everything about the sauna: http://finland.fi)

For purists the sauna is the authentic “Savusauna” (in English “smoke sauna”), the traditional, popular especially in the North. It consists of a very rustic building, often near water, with a stove made of large stones piled under which the fire is lit. There is a fireplace but a hole in the ceiling to let the smoke out excess. Using dry wood and aromatic smoke to produce a clean and pleasant. The world’s largest of this type is that of the hotel Kakslauttanen (www.kakslauttanen.fi/it/) in Saariselkä near the city of Rovaniemi in Lapland.

The best advice on how to behave is to imitate the locals: it begins with a shower before entering, holding a towel to sit at least (not only for hygienic issue, but for the heat), you can relax in the steam, then there cools and repeat the ‘procedure’. It is not recommended to drink alcohol before entering the sauna or enjoy hearty meals, and once inside, remember to never force your body. If you do not feel comfortable with the temperature better come out. It is irresponsible to ‘start a race’ to see who can hold more. In theory inside the sauna should be between 80 and 100 degrees Celsius, but normally we are content to 70 degrees.

A magical place for the peace that emanates, in which to experience the sauna is the Lake District, in the south, around the city of Tampere (www.visittampere.fi) located between the lakes Näsijärvi and Pyhäjärvi. In winter, these large basins freeze and you can take long snowshoeing in the company of a guide on the ice, observe fishing holes and catch fish. For an authentic experience you can groped to the sauna Rajaportin (www.pispala.fi / rajaportinsauna), the oldest public sauna still in service to the country, opened in 2006 has separate rooms for men and women. Or you can enjoy those Rauhaniemi (www.rauhaniemi.net) or Kaupinoja (www.talviuimarit.fi) in the lakes. Traveling with friends, family, or couples can also opt to rent one of the cottages on the lake that have sauna inside and hole in the frozen lake in front, such as the Varela Sports Institute (www.varala.fi / english ). Often you can request a caterer for a dinner of local specialties from reindeer meat, the sauces of berries.

 

Fonte – Ansa.it

Pmd-Group Srl.

Sponsored by
Pmd-Group Srl

 

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: