dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Auto/Moto: Bosch, tecnologie automotive per le moto

Più sicuri in frenata, in curva e anche nel fuoristrada.

Bosch Stability Control

Bosch Stability Control

ROMA – Come e’ avvenuto per le auto, dove le grandi ”invenzioni” di Bosch – come l’ABS e l’ESP – hanno rivoluzionato la sicurezza attiva, migliorando con le successive estensioni applicative tutte le piu’ recenti generazioni di autovetture, anche nel settore delle moto il contributo legato ai dispositivi elettronici sta diventando fondamentale. Bosch lavora da tempo con grande impegno sulle ”due ruote”, non solo per far diffondere l’applicazione dell’ABS ma anche per far in modo che, attraverso la collaborazione con i costruttori di scooter e di moto, si estendano gli sviluppi di altre funzioni utili a prevenire le perdite di controllo del veicolo.
”L’ABS aumenta in modo significativo la sicurezza durante la guida di una moto – ha dichiarato Wolfgang Hiller, presidente della Divisione Chassis System Control di Bosch con sede in Giappone – poiche’ il 47% degli incidenti motociclistici e’ causato da una frenata inadeguata o incerta”. Grazie alla sua efficacia, l’ABS per le moto potrebbe permettere di salvare in Europa, se fosse obbligatorio, circa 6.000 vite in un anno. L’ABS permette di evitare le situazioni pericolose legate alla frenate brusche, garantendo manovre in tutta sicurezza e una riduzione dello spazio di arresto.
Applicando le proprie competenze e il proprio know-how in materia di sicurezza anche ai motocicli, Bosch ha avviato la produzione del primo sistema ABS moto nel 1994, seguito, nel 2010, da un sistema ABS piu’ compatto, il piu’ piccolo al mondo e il primo appositamente ideato per i motocicli. Questa tecnologia e’ stata sviluppata dagli ingegneri del Centro di Competenza Bosch per la sicurezza su due ruote, in Giappone.
Un esempio del costante progresso delle soluzioni proposte da Bosch ai costruttori di veicoli a due ruote e’ dato dell’ABS 9, implementato con nuove funzioni per offrire alle Case motociclistiche soluzioni su misura, ancora piu’ sicure e performanti e applicabili a tutte le categorie di veicoli. Ai diversi modelli di ABS 9 ora e’ possibile abbinare sistemi di controllo di trazione o varianti specifiche per l’off-road. Per la prima volta, dal prossimo anno, entrambe le funzioni saranno presenti nella dotazione di serie dei modelli KTM 1190 Adventure e 1190 Adventure R. ”I diversi modelli del sistema ABS 9 per moto e le relative funzioni aggiuntive – dichiara Fevzi Yildrim, direttore generale della Divisione Sistemi di Sicurezza per il settore moto di Bosch – ci consentono di soddisfare i requisiti di tutte le Case motociclistiche e dei loro clienti”.

ABS UTILIZZABILI ANCHE NELLE MOTO FUORISTRADA

Grazie al controllo off-road

Una delle funzioni aggiuntive introdotte nell’ABS 9 e’ il controllo off-road, che garantisce maggiore sicurezza quando la moto viaggia su terreni accidentati. In precedenza l’uso delle due ruote fuori dalle strade asfaltate, aveva evidenziato i limiti del sistema ABS. Su sabbia o fondi cedevoli e portando la moto al limite nelle manovre fuoristrada, un sistema concepito per le strade asfaltate perde infatti totalmente di efficacia. Per ovviare a questo problema, gli esperti Bosch hanno sviluppato uno speciale controllo off-road, ideato espressamente per questo tipo di superfici. Questo controllo puo’ essere integrato nelle versioni ”plus” ed ”enhanced” del sistema ABS 9. Cio’ significa che oggi le moto fuoristrada possono vantare una maggiore sicurezza e i motociclisti non devono piu’ scendere a compromessi durante la guida in off road.
Nella soluzione sviluppata a questo scopo da Bosch, le soglie di slittamento e altri parametri sono stati regolati per fornire ai piloti le massime prestazioni di frenata anche sui terreni accidentati. In questo modo l’ABS entra in funzione piu’ tardi, consentendo un maggiore slittamento tra gli pneumatici e la superficie del terreno rispetto a un ABS concepito per uso stradale. Il controllo sulla ruota anteriore consente una decelerazione piu’ potente, senza conseguenze negative per la stabilita’ del veicolo, mentre la ruota posteriore puo’ letteralmente scavare il terreno. Integrando il controllo off-road nei propri sistemi, le Case motociclistiche possono consentire ai piloti di bloccare deliberatamente la ruota posteriore ed eseguire le tipiche manovre off-road, come il drifting o la derapata.

MAGGIORE SICUREZZA DURANTE L’ACCELERAZIONE

Grazie all’ABS con controllo di trazione

Il nuovo sistema ABS sviluppato da Bosch per le moto non ottimizza solo le prestazioni in frenata. Se abbinato al controllo di trazione impedisce lo slittamento della ruota posteriore in accelerazione e contrasta il sollevamento della ruota anteriore. ”Il controllo di trazione Bosch, da sempre un valido supporto sull’asfalto, oggi, per la prima volta, e’ efficace anche sui terreni accidentati” commenta Yildirim.
Il controllo di trazione puo’ essere integrato in tutti i modelli a 2 canali del sistema ABS Bosch di generazione 9. Se la Casa motociclistica utilizza il sensore dell’angolo d’inclinazione Bosch nei propri sistemi, il controllo di trazione consentira’ anche di regolare la potenza di massima in ”piega”. Installando questo sensore, il sistema di sicurezza monitora lo stato dinamico del veicolo 100 volte al secondo calcolando la pendenza, l’angolo d’inclinazione e l’accelerazione verticale.

MASSIMA SICUREZZA IN FRENATA, ACCELERAZIONE E CURVA 

Con il Motorcycle Stability Control di Bosch

Bosch ha sviluppato un sistema di controllo della stabilita’ per le due ruote che verra’ prodotto in serie nel 2013. Il sistema MSC (Motorcycle Stability Control) costituisce un grande passo avanti per la sicurezza dei motocicli e funziona fornendo il proprio supporto al guidatore in tutte le situazioni, in frenata e in accelerazione, su rettilineo e in curva. Il Motorcycle Stability Control migliora la sicurezza del guidatore, senza compromettere in alcun modo il piacere di guida. ”Il 24% di tutti gli incidenti in moto avviene in curva – ha affermato Gerhard Steiger, presidente della divisione Chassis Systems Control di Bosch -. Il sistema di controllo di stabilita’ per motocicli Bosch puo’ aiutare a ridurre sensibilmente questi incidenti”.
Gli ingegneri del Centro di Competenza Bosch per la sicurezza sulle due ruote, con sede in Giappone, hanno integrato nel sistema ABS numerosi sensori e un software sofisticato. E’ cosi’ disponibile un’ampia serie d’importanti funzioni per la sicurezza. Il controllo del sistema ABS basato sull’angolo d’inclinazione e di rollio migliora, ad esempio, la stabilita’ di guida in tutte le situazioni e l’efficacia della frenata. Il controllo della trazione regola invece la coppia massima del motore, in modo che anche in caso di superfici stradali variabili o scivolose la forza propulsiva si trasferisca efficacemente alla strada, senza perdita di aderenza.

EVITARE AUTORADDRIZZAMENTO E LOWSIDER DELLA MOTO

Con il controllo di stabilita’ MSC

In caso di frenata brusca in curva, il controllo di stabilita’ (MSC) riduce la tendenza della moto a raddrizzarsi, una caratteristica che indipendentemente dalla volonta’ del pilota fa aumentare il raggio di curvatura e provoca spesso l’uscita dalla traiettoria. In queste situazioni, il sistema eCBS (Electronic Combined Brake System) crea la migliore distribuzione possibile della forza di frenata tra le ruote, stabilizzando la moto nelle curve. Il controllo di stabilita’ (MSC) riduce, inoltre, il rischio di ”lowsider”, quando la moto rischia il ribaltamento durante una curva, o quando le ruote scivolano verso l’esterno della curva. Tali incidenti si verificano quando si applica troppa forza frenante durante la curva e le ruote non riescono a trasferire alla strada sufficiente spinta laterale. Il sistema MSC agisce rilevando il rischio di lowsider e limitando la forza massima di frenata. La funzione eCBS distribuisce tra le ruote la forza massima di frenata disponibile, assicurando le migliori prestazioni di frenata in curva.
Nel nuovo sistema messo a punto da Bosch la funzione eCBS assicura in ogni momento la distribuzione ottimale della forza frenante – persino quando il guidatore utilizza per errore solo uno dei due freni, o frena con troppa energia. Il sistema di riduzione del rischio di impennata controlla a sua volta la coppia del motore, impedendo alla ruota anteriore di sollevarsi in maniera incontrollata e assicurando allo stesso tempo la massima accelerazione possibile. Infine la funzione di riduzione del sollevamento della ruota posteriore mantiene la ruota posteriore incollata alla strada riducendo la forza massima di frenata sulla ruota anteriore nella guida su superfici con elevati coefficienti di attrito. Viene cosi’ garantita la stabilita’ di guida, valutando l’angolo di inclinazione e l’accelerazione longitudinale.

INDIVIDUARE I LIMITI DELLE DINAMICHE DI GUIDA

Attraverso i sistemi elettronici per moto

Il sistema MSC messo a punto da Bosch utilizza numerosi sensori per registrare le dinamiche di guida del veicolo. I sensori posti sulle ruote misurano la velocita’ di rotazione delle ruote anteriori e posteriori, mentre un modulo con sensore d’inerzia calcola l’angolo d’inclinazione e di rollio piu’ di 100 volte al secondo. Analizzando i dati forniti dai sensori, la differenza di velocita’ tra la ruota anteriore e posteriore, e altri parametri specifici della motocicletta come dimensioni dei pneumatici, forma dei pneumatici, e posizione del sensore, la centralina di controllo del sistema ABS calcola la forza frenante in funzione dell’angolo di inclinazione. Se il controllo di stabilita’ riconosce che una ruota si sta per bloccare, la centralina del sistema ABS attiva il modulatore di pressione nel circuito idraulico del freno. Quest’ultimo riduce la pressione frenante e la rimodula in modo che venga applicata la quantita’ di pressione frenante esattamente necessaria per impedire alle ruote di bloccarsi.
Il sistema MSC di Bosch puo’ diventare l’angelo custode per la sicurezza stradale dei motociclisti. Tuttavia, come il sistema ABS, anche l’MSC non puo’ andare oltre le leggi della fisica e, in particolare, non consente di rimediare ad errate di valutazione della situazione e ad altri errori altrettanto grossolani da parte del guidatore. Pertanto non elimina completamente il rischio di incidente, ma consente pero’ di supportare il guidatore in situazioni di pericolo, aiutandolo a sfruttare al meglio le potenzialita’ della moto e incrementando quindi la sicurezza.

ANCHE UNA NUOVA GENERAZIONE ENTRY LEVEL DI ABS

Ad alte prestazioni per moto

Quella che Bosch ha denominato ABS 9M light e’ una nuova versione entry-level, quindi piu’ economica, del sistema di controllo della frenata Bosch ABS 9 per motocicli. L’unita’ idraulica comprende due valvole di comando, un serbatoio e una pompa. La velocita’ di riferimento delle ruote viene calcolata dal sistema sulla base delle informazioni provenienti da un sensore posto nella ruota anteriore. Per garantire la massima stabilita’ possibile durante la frenata, la velocita’ di riferimento specifica della ruota viene continuamente adattata alla velocita’ effettiva del veicolo.
Sarebbe possibile un controllo della frenata piu’ preciso se sulla ruota posteriore fosse installato un secondo sensore. Con questa configurazione, la velocita’ di decelerazione corrisponde a quella del sistema base a 2 canali, contrapponendosi all’eventuale sollevamento della ruota posteriore. A discrezione dei costruttori di motocicli c’e’ la possibilita’ di integrare un interruttore di attivazione e disattivazione. Il software del nuovo ABS anteriore e’ stato ottimizzato per il segmento a bassa potenza. Per i motocicli di dimensioni e potenza maggiori, Bosch offre i sistemi ABS base e ABS plus, che controllano entrambe le ruote e offrono funzioni opzionali aggiuntive. Il top di gamma e’ rappresentato dal sistema ABS enhanced che integra la funzione di frenata elettronica combinata eCBS su entrambe le ruote, anche nel caso il conducente frenasse su una sola.

UN NUOVO SITO DI BOSCH DEDICATO ALLE DUE RUOTE

Ed alle tecnologie 

Bosch ha presentato in occasione del recente Salone della Moto di Milano, l’EICMA, un nuovo sito internet dedicato alla sicurezza dei motociclisti. All’indirizzo www.bosch-moto.it. I navigatori possono trovare largo spazio dedicato alle spiegazioni tecniche sulle tecnologie Bosch per le due ruote – come ABS, sensore dell’angolo d’inclinazione e controllo di trazione unite ai vantaggi correlati a questi sistemi e ai consigli su come frenare sicuri su due ruote.
Questa nuova iniziativa di Bosch, si affianca a quella di ‘Ride the Safety’, che in meno di un anno conta oltre 18.000 iscritti sulla sua fan page di Facebook e un ottimo livello di interazione fra gli utenti. Entrambi i progetti online sono volti a sensibilizzare e informare motociclisti, e non, sull’importanza di una guida sicura in moto, in particolare sul valore dell’ABS, il sistema frenante antibloccaggio che assiste il motociclista nella riduzione della velocita’ o nell’arresto del veicolo in condizioni di guida critiche.

Translated with Google Translate

ROME – How ‘case for the car, where the great inventions”” Bosch – such as ABS and ESP – have revolutionized active safety, improving with each successive application extensions all the most’ recent generation of cars , also in the field of motion the contribution related to electronic devices is becoming more important. Bosch has been working very hard time on two wheels””, not only to spread the application of the ABS but also to ensure that, through collaboration with the manufacturers of scooters and motorcycles, extend developments of other useful functions to prevent loss of vehicle control.
” The ABS significantly increases the safety while riding a bike – said Wolfgang Hiller, chair of the Division of Bosch Chassis Control System based in Japan – since ‘47% of motorcycle accidents and’ caused by braking inadequate or uncertain”. Due to its effectiveness, the ABS for motorcycles could save Europe, if required, an estimated 6,000 lives a year. The ABS prevents dangerous situations related to the sudden braking maneuvers safely and ensuring a reduction in stopping distances.
Applying their expertise and know-how in the field of safety, even for motorcycles, Bosch has started production of the first motorcycle ABS system in 1994, followed in 2010 by an ABS system more ‘compact, the more’ small world and the first designed specifically for motorcycles. This technology ‘was developed by engineers of the Bosch competence center for safety on two wheels, in Japan.
An example of the steady progress of the solutions proposed by Bosch for manufacturers of two-wheeled vehicles and ‘given the ABS 9, implemented new features to offer motorcycle manufacturers solutions, even more’ safe, high performance and applicable to all categories of vehicles. Different models of 9 hours and ABS ‘systems can be combined with traction control or specific variants for off-road. For the first time, from next year, both functions will be present in the standard model 1190 KTM Adventure Adventure and 1190 R. ” The different models of the ABS system for motorbikes 9 and its additional features – says Fevzi Yildrim, Director General of Security Systems Division bikes parts from Bosch – allow us to meet the requirements of all motorcycle manufacturers and their customers ”.

 ABS USED ALSO FOR OFF-ROAD MOTORCYCLE

By controlling off-road

One of the additional features introduced in ABS 9 and ‘off-road control, which ensures greater safety when the bike traveling on rough terrain. Prior to the use of two wheels off the paved roads, had highlighted the limitations of the ABS system. On sand or yielding funds and bringing the bike to the limit maneuvering off-road, a system designed for paved roads totally loses it effectiveness. To overcome this problem, the Bosch experts have developed a special control off-road, especially designed for this type of surface. This control can ‘be integrated versions” plus” and” enhanced” the ABS system 9. This ‘means that today’s off-road bikes can boast better security and riders no longer have to’ compromise when driving off road.
In the solution developed for this purpose by Bosch, the slip thresholds and other parameters were adjusted to provide pilots the maximum braking performance even on rough terrain. In this way, the ABS comes into operation more ‘later, allowing a greater slippage between the tires and the surface of the ground with respect to an ABS designed for road use. Control on the front wheel allows a deceleration more ‘powerful without negative consequences for the stability’ of the vehicle, while the rear wheel can ‘literally dig the ground. Integrating control off-road in their systems, motorcycle manufacturers may allow pilots to deliberately lock the rear wheel and run the typical off-road maneuvers such as drifting or drift.

 MORE SAFETY DURING ACCELERATION

Thanks to ABS with traction control

The new system developed by Bosch ABS for motorcycles not only optimizes braking performance. If combined with the traction control prevents slippage of the rear wheel acceleration and counteracts the lifting of the front wheel. ” The Bosch traction control has always been a valuable support on the road, today, for the first time, and ‘effective even on rough terrain” said Yildirim.
The traction control can ‘be integrated in all models 2-channel ABS system Bosch generation 9. If the motorcycle company uses the tilt angle sensor Bosch into their systems, traction control allow ‘also adjust the peak output in” fold”. By installing this sensor, the security system monitors the dynamic state of the vehicle 100 times per second by calculating the slope, the inclination angle and the vertical acceleration.

 MAXIMUM SAFETY IN BRAKING, AND ACCELERATION CURVE

With the Motorcycle Stability Control Bosch

Bosch has developed a control system of the established ‘for the two wheels that will be’ manufactured in series in 2013. The MSC (Motorcycle Stability Control) is a major step forward for the safety of motorcycles and work providing support to the driver in all situations, braking and acceleration, straight-line and cornering. The Motorcycle Stability Control improves driver safety, without any compromise on driving pleasure. ” 24% of all motorcycle accidents is cornering – said Gerhard Steiger, president of the Bosch Chassis Systems Control -. The control system of established ‘for motorcycles Bosch can’ help to significantly reduce these accidents”.
The engineers of the Bosch competence center for safety on two wheels, with headquarters in Japan have integrated in the ABS system several sensors and sophisticated software. It ‘so’ available a wide range of important security features. The control of the ABS system based on the corner of inclination and roll improves, for example, the established ‘driving in all situations and the effectiveness of braking. The traction control rule instead of the maximum torque of the engine, so that even in case of slippery road surfaces variables or the driving force is translocated to the road effectively, without loss of adhesion.

 AUTORADDRIZZAMENTO AND AVOID THE MOTORCYCLE LOWSIDER

With the control set ‘MSC

In the event of heavy braking during cornering, the control of established ‘(MSC) reduces the tendency of the bike to straighten itself, a feature that regardless of the will’ of the pilot increases the radius of curvature and often causes the output from the trajectory. In these situations, the system ECBS (Electronic Combined Brake System) creates the best possible distribution of braking force between the wheels, stabilizing the bike in the corners. The control of stability ‘(MSC) also reduces the risk of lowsider””, when the motorcycle in danger of tipping during a curve, or when the wheels slip towards the outside of the curve. These accidents occur when you apply too much brake force during the turn and the wheels can not be transferred to the road sufficient lateral thrust. The MSC operates by detecting the risk of lowsider and limiting the maximum braking force. The function ECBS distributed between the wheels the maximum braking force available, ensuring the best braking performance through corners.
In the new system developed by Bosch function ECBS constantly guarantee the optimal distribution of the braking force – even if the driver mistakenly uses only one of the brakes, or brake too hard. The system of reducing the risk of surging in turn controls the torque of the motor, preventing the front wheel to rise up in an uncontrolled manner and at the same time ensuring the maximum possible acceleration. Finally, the reduction function of the lifting of the rear wheel keeps the rear wheel glued to the road by reducing the maximum force of braking on the front wheel in driving on surfaces with high coefficients of friction. Is so ‘guaranteed stability’ driving, evaluating the inclination angle and the longitudinal acceleration.

 IDENTIFYING THE EXTENT OF DRIVING DYNAMICS

Through the electronic systems for motorcycles

The MSC system developed by Bosch uses numerous sensors to record the driving dynamics of the vehicle. The sensors on the wheels measure the speed ‘of rotation of the front and rear wheels, while a module with sensor of inertia calculates the angle of inclination and roll more’ than 100 times per second. Analyzing the data supplied by the sensors, the speed difference ‘between the front and rear wheel, and other specific parameters of the motorcycle as tire size, tire shape, and position of the sensor, the control unit of the ABS system calculates the braking force as a function of the angle of inclination. If the control of stability ‘recognizes that a wheel is about to lock, the control system activates the ABS modulator pressure in the brake hydraulic circuit. The latter reduces the brake pressure and the remodulates so that it applied the amount ‘of brake pressure just sufficient to prevent the wheels from locking.
The MSC Bosch can ‘become the guardian angel for the road safety of motorcyclists. However, as the ABS system, the MSC also can not ‘go beyond the laws of physics and, in particular, does not allow to correct to incorrect evaluation of the situation and to other errors equally coarse by the driver. Therefore does not completely eliminate the risk of an accident, but allows but ‘to assist the driver in dangerous situations, helping them to make the most of the potential’ of the bike and thus increasing security.

 ALSO A NEW GENERATION OF ENTRY LEVEL ABS

High-performance motorcycle

What he called Bosch ABS 9M light and ‘a new entry-level version, then more’ economic system Brake Control Bosch ABS 9 for motorcycles. The units’ comprises two hydraulic control valves, a tank and a pump. The speed ‘of reference of the wheels is calculated by the system based on information from a sensor located in the front wheel. To ensure maximum stability ‘as possible during braking, the speed’ specific reference wheel is continuously adapted to speed ‘actual vehicle.
It would be possible to control the braking more ‘precise if the rear wheel was installed a second sensor. With this configuration, the speed ‘of deceleration corresponds to that of the base system to 2 channels, opposing eventual lifting of the rear wheel. At the discretion of the motorcycle manufacturers there ‘a chance’ to integrate a switch on and off. The software of the new front ABS and ‘been optimized for low power segment. For motorcycles of more size and power, Bosch offers the ABS and ABS plus basis, which controls both the wheels and offer additional optional features. The top of the range and ‘represented by the ABS system enhanced that integrates the function of electronic braking combined ECBS on both wheels, even if the driver to brake on a single.

 A NEW SITE DEDICATED TO THE TWO WHEEL BOSCH

And technologies

Bosch presented at the recent Motorcycle Show in Milan, EICMA, a new website dedicated to the safety of motorcyclists. At http://www.boschrexroth.com/ moto.it. Navigators can find a lot of space devoted to technical explanations Bosch technology for two-wheelers – such as ABS, tilt angle sensor and traction control combined with the advantages related to these systems and tips on how to curb safe on two wheels.
This new initiative Bosch is matched by that of ‘Ride the Safety’, which in less than a year has more than 18,000 members on its Facebook fan page and a high level of interaction among users. Both online projects are aimed at raising awareness and informing riders, and the importance of safe driving in motion, in particular the value of ABS, anti-lock braking system that assists the rider in the reduction of speed ‘in stopping or of the vehicle in critical driving conditions.

Fonte – Ansa.it

Pmd-Group Srl.

Sponsored by
Pmd-Group Srl

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: