dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Ambiente: Rischio +20 cm Mediterraneo entro 2050

Da nord Adriatico a Toscana e Sicilia proteggere coste.

MEDITERRANEO

Meditteraneo

VENEZIA Il livello del mar Mediterraneo ”rischia di alzarsi di 15-20 centimetri entro il 2050 e di 25-30 centimetri entro la fine del secolo”. Questo lo scenario prospettato dal direttore del Centro Euro-Mediterraneo sul cambiamento climatico, Antonio Navarra, al seminario ‘Da Sandy a Doha: la sfida del cambiamento climatico’ organizzato sull’isola di San Servolo, di fronte a Venezia, nel giorno di apertura della 18/a conferenza mondiale Onu sul clima nella capitale del Qatar.

Navarra ha spiegato che gli studi sul Mediterraneo ”evidenziano una variabilita’ del livello del mare in diverse aree del bacino, determinato dalle correnti”.

In generale, in conseguenza dei cambiamenti climatici, che hanno aumentato gli eventi estremi – che negli ultimi anni si stanno ripetendo con frequenza quasi annuale – le aree che sono risultate piu’ colpite sono state Venezia, il basso Veneto, le coste da Monfalcone a Ravenna, il Levante ligure, l’alta Toscana. Ma anche la Maremma, che non era nella serie storica, Roma e la Sicilia con Giampilieri e Saponara. Quindi queste ”zone molto vulnerabili sono esposte a rischi piu’ importanti” e occorre proteggerne le coste”.

Translated with Google Translate.

VENICE – The level of the Mediterranean” is likely to rise by 15-20 cm by 2050 and by 25-30 cm by the end of the century.” This is the scenario proposed by the Director of the Euro-Mediterranean Centre on Climate Change, Antonio Navarra, the seminar ‘From Sandy in Doha: the challenge of climate change’ organized on the island of San Servolo, in front of Venice, on the opening day of the 18 / a UN world conference on climate change in the capital of Qatar.

Navarra said that studies on the Mediterranean” show a variability ‘of the sea level in different areas of the basin, determined by the current.”

In general, as a result of climate change, which increased extreme events – which in recent years are repeated frequently almost yearly – areas that were more ‘affected were Venice, Veneto down the coasts from Monfalcone in Ravenna the Levante Liguria, northern Tuscany. But the Maremma, which was not in the series, Rome and Sicily with Giampilieri and Saponara. ” So these highly vulnerable areas are subject to risks more ‘important” and must protect the coast.”

Fonte – Ansa.it

Pmd-Group Srl.

Sponsored by
Pmd-Group Srl

 

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: