dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Onu: ‘No escalation’ Clinton in Israele

Continuano però i raid, ieri oltre 30 vittime nella Striscia. Strage sfiorata nel Neghev. Ban ki-Moon nei Territori.

Un soldato israeliano al confine con Gaza

Un soldato israeliano al confine con Gaza

Il segretario generale dell’Onu Ban ki-Moon sollecita ‘tutte le parti” a porre fine subito alle violenze a Gaza, affermando che una escalation “metterebbe l’intera regione a rischio”, parlando dopo il colloquio col segretario della Lega araba Nabil el Araby.

Il Segretario di Stato Hillary Clinton ha fatto sapere di essere diretta verso Israele, dove vedrà – forse domani – il premier Benyamin Netanyahu. Lo ha riferito la radio militare.
Obiettivo della Clinton – che proviene dalla Cambogia – è di concordare con Israele una formula che consenta di mettere fine ai combattimenti a Gaza. La Clinton atterrerà in Israele in serata, contemporaneamente con il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban ki-Moon. Lo riferisce il sito web di Haaretz.

Nella notte l’aviazione e la marina militare di Israele hanno continuato a colpire obiettivi nella striscia di Gaza, centrando fra l’altro un istituto bancario palestinese e “tunnel terroristici”. Negli attacchi di ieri hanno perso la vita a Gaza 33 persone, fra cui una coppia di genitori e i loro due figli. Complessivamente le vittime palestinesi sono state finora 115. Circa 900 i feriti.

E una strage è stata sfiorata stamane a Beer Sheva (Neghev) quando un razzo palestinese sparato da Gaza ha centrato un autobus. I passeggeri erano fuggiti dall’ automezzo pochi istanti prima, al suono delle sirene di allarme. L’autista è rimasto ferito in modo leggero. Hamas ha sparato stamane su Beer Sheva 16 razzi, tre dei quali hanno colpito zone abitate. Anche la città di Ashqelon è sotto attacco.

Translated with Google Translate

UN Secretary-General Ban Ki-Moon urges’ all parties” to end immediately the violence in Gaza, saying that an escalation “would put the entire region at risk”, speaking after talks with Arab League chief Nabil el Araby.

Secretary of State Hillary Clinton has said to be directed to Israel, where he will – maybe tomorrow – Prime Minister Binyamin Netanyahu. Said on Army Radio.
The objective of the Clinton – which comes from Cambodia – is to agree with Israel a formula to put an end to the fighting in Gaza. Clinton will land in Israel in the evening, at the same time with the Secretary-General of the United Nations, Ban ki-Moon. This was reported by the website of Haaretz.

In the night, the air force and navy Israel continued to hit targets in the Gaza Strip, hitting a bank, among other Palestinian “terror tunnel”. In yesterday’s attacks in Gaza have been killed 33 people, including two parents and their two children. Overall, the Palestinian victims have so far been 115. About 900 wounded.

And a massacre was touched this morning in Beer Sheva (Negev) when a Palestinian rocket fired from Gaza hit a bus. The passengers had fled from ‘vehicle moments before, the sound of sirens. The driver was injured lightly. Hamas fired 16 rockets this morning on Beer Sheva, three of which have hit populated areas. The city of Ashkelon is under attack.

Fonte – Ansa.it

Pmd-Group Srl.

Sponsored by
Pmd-Group Srl

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: