dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Ucciso capo Hamas: venti di guerra su Gaza

Minaccia delle brigate Ezzedine al-Qassam dopo l’uccisione di Jaabari

venti di guerra su Gaza

Sequenza di immagini dell’esplosione

GAZA – Tornano a materializzarsi gli spettri della guerra nella Striscia di Gaza. A quattro anni dalla sanguinosa operazione ‘Piombo Fuso’, Israele ha lanciato una massiccia offensiva aerea sulla Striscia, uccidendo Ahmed Jaabari, 52 anni, comandante del braccio armato della fazione islamica (Brigate Ezzedin al-Qassam), il regista della cattura di Ghilad Shalit e di fatto l’ ‘uomo forte’ di Gaza. La sua eliminazione è giunta dopo che per giorni Hamas aveva indirizzato da Gaza i propri razzi contro il Neghev israeliano.

L’esercito israeliano ha annunciato di aver dato vita a un’operazione – per il momento solo aerea – denominata ‘Colonna di nuvola’ (Cloud Pillar) contro Hamas e altri fazioni palestinesi nella Striscia di Gaza. Da Gaza si ha intanto notizia di raid ripetuti, di bombe su installazioni della polizia di Hamas e di colonne di fumo.

UCCISO IL COMANDANTE DI HAMAS – Il comandante militare di Hamas Ahmed Jaabari è rimasto ucciso oggi nell’esplosione della sua auto a Gaza, attribuita da fonti locali a un raid israeliano. Lo ha riferito la radio di Hamas, la fazione islamico-radicale palestinese al potere nella Striscia di Gaza. E Israele ha confermato.

“Ahmed Jaabari, il capo del braccio armato di Hamas (Brigate Ezzedin al-Qassam, era stato direttamente responsabile negli ultimi anni della esecuzione di attacchi terroristici contro lo Stato di Israele”, afferma un comunicato del portavoce militare israeliano, rivendicandone formalmente l’uccisione. “Lo scopo di questa operazione – si legge ancora nella nota – era colpire in maniera significativa la catena di comando della leadership di Hamas e della sua infrastruttura terroristica”.

“Si è trattato di un’azione ‘chirurgica’” sostiene il portavoce israeliano, secondo il quale il raid non ha colpito “persone innocenti”. Oltre ad Ahmed Jaabari, capo del braccio armato di Hamas, Israele ha ucciso oggi un altro responsabile militare della fazione islamica palestinese al potere nella Striscia di Gaza. Si tratta, ha precisato la radio militare, di Raed Attar.

Uccidendo il capo militare di Hamas Ahmed Jaabari, Israele ha “aperto le porte dell’inferno”. Lo hanno detto in un comunicato le brigate Ezzedine al-Qassam, braccio armato dell’organizzazione islamica.

ISRAELE LANCIA MASSICCIA AZIONE – L’esercito israeliano avrebbe deciso di spostare truppe verso Gaza. Lo scrive il sito Ynet aggiungendo che la mossa è in vista “di una possibile offensiva di terra nella Striscia”: offensiva che le forze armate sono pronte a condurre “se necessario”, ha precisato un portavoce militare.

“L’esercito è pronto a estendere l’operazione, se necessario”: lo ha detto il premier di Israele Benyamin Netanyahu parlando stasera alla tv dopo gli attacchi aerei su Gaza.

L’attacco contro Jaabari segna l’inizio – ha detto il portavoce militare Yoav Mordechai, citato dal Jerusalem Post – di una campagna per colpire Hamas e le “organizzazioni terroristiche” a Gaza. “Il primo scopo – ha aggiunto – è di riportare la quiete nel sud di Israele (bersaglio di lanci di razzi dalla Striscia, ndr) e il secondo di colpire le organizzazioni terroristiche”.

HAMAS ATTACCA BEER SHEVA – Una decina di razzi sono stati sparati da Gaza verso la città israeliana di Beer Sheva, nel Neghev. L’attacco è stato sferrato da alle ore 20 locali, mentre in Israele iniziavano i telegiornali. Finora non si ha notizia di vittime. E’ possibile che alcuni razzi, probabilmente Grad, siano stati intercettati dai sistemi di difesa.

GAZA, HAMAS ATTACCA BEER SHEVA – Una decina di razzi sono stati sparati da Gaza verso la città israeliana di Beer Sheva, nel Neghev. L’attacco è stato sferrato da alle ore 20 locali, mentre in Israele iniziavano i telegiornali. Finora non si ha notizia di vittime. E’ possibile che alcuni razzi, probabilmente Grad, siano stati intercettati dai sistemi di difesa.

MO: GAZA; AMBASCIATORE ISRAELE LASCIA IL CAIRO – L’ambasciatore israeliano in Egitto Yaakov Amitai ha lasciato il Cairo insieme con lo staff diplomatico dell’ambasciata su un volo diretto ad Amman, perché non ci sono voli diretti in partenza per Israele dal Cairo quest’ora. Lo riferiscono fonti dello scalo della capitale egiziana. La misura appare dettata da ragioni di sicurezza.

L’Egitto chiede “uno stop immediato” ai raid israeliani su Gaza e di evitare tutto ciò che possa portare “un’escalation che avrebbe un impatto negativo sulla pace e la sicurezza”. E’ quanto ha dichiarato stasera il ministro degli esteri egiziano, Kamel Amr.

RIUNIONE STRAORDINARIA LEGA ARABA SABATO – La riunione straordinaria dei ministri degli Esteri della Lega araba su Gaza si terrà sabato. Lo hanno riferito fonti dell’organismo arabo.

USA CON ISRAELE, CONDANNA RAZZI PALESTINESI – Gli Stati Uniti sostengono il diritto di Israele e difendersi e condannano in modo forte il lancio di razzi da Gaza. Lo afferma il Dipartimento di Stato americano.

COLLOQUIO TELEFONICO OBAMA-NETANYAHU – Il presidente americano Barack Obama ha avuto un colloquio telefonico con il premier israeliano Benjamin Netanyahu sui raid israeliani a Gaza. Lo afferma l’ambasciatore israeliano negli Stati Uniti, Michael Oren, in un’intervista alla Cnn.

Translated with Google Translate

GAZA – They return to materialize the ghosts of the war in the Gaza Strip. After four years of bloody operation ‘Cast Lead‘, Israel launched a massive air offensive on the Gaza Strip, killing Ahmed Jaabari, 52, commander of the armed wing of the Islamist faction (Ezzedin al-Qassam Brigades), the director of the capture of Gilad Shalit and in fact the ‘strong man’ of Gaza. His elimination came after that for days Hamas had sent their rockets from Gaza against Israeli Negev.

The Israeli army announced that it had created a task – for the moment only air – called ‘Pillar of cloud’ (Cloud Pillar) against Hamas and other Palestinian factions in the Gaza Strip. From Gaza has meanwhile news of repeated raids, bombs on installations Hamas police and columns of smoke.

KILLED BY THE MASTER OF HAMAS – The Hamas military commander Ahmed Jaabari was killed today in the explosion of his car in Gaza, attributed by local sources in an Israeli raid. Said on the radio of Hamas, the radical Palestinian faction Islamic power in the Gaza Strip. And Israel has confirmed.

“Jaabari Ahmed, the head of Hamas’ armed wing (Ezzedin al-Qassam Brigades, was directly responsible in the last years of the execution of terrorist attacks against the State of Israel,” says a statement from the Israeli military spokesman, claiming formally killing . “The purpose of this operation – continues the statement – was significantly affecting the chain of command of the leadership of Hamas and its terrorist infrastructure.”

“It was an action of ‘surgical’,” said the Israeli spokesman, according to which the raid hit “innocent people.” Besides Ahmed Jaabari, head of the armed wing of Hamas, Israel has killed a person having responsibility for military faction of Palestinian Islamic power in the Gaza Strip. It is, said the military radio, Raed Attar.

Killing of Hamas military leader Ahmed Jaabari, Israel has “opened the gates of hell.” They said in a statement the Ezzedine al-Qassam Brigades, the armed wing of the Islamic organization.

ISRAEL LAUNCHES MASSIVE ACTION – The Israeli army had decided to move troops into Gaza. Writes the site Ynet, adding that the move is in sight “for a possible ground offensive in the Gaza Strip” offensive armed forces are ready to lead “if necessary”, said a military spokesman.

“The army is ready to extend the operation if necessary” said the Prime Minister of Israel Benjamin Netanyahu speaking tonight on TV after the air strikes on Gaza.

The attack marks the beginning Jaabari – said military spokesman Yoav Mordechai, quoted by the Jerusalem Post – a campaign to strike at Hamas and “terrorist groups” in Gaza. “The first goal – he added – is to restore peace in southern Israel (the target of rocket attacks from the Gaza Strip, ed) and the second to hit the terrorist organizations.”

HAMAS ATTACK BEER SHEVA – A dozen rockets were fired from Gaza into the Israeli city of Beer Sheva in the Negev. The attack was carried out as at 20 rooms, while in Israel began the news. So far there is no news of casualties. It ‘possible that some rockets, probably Grad, were intercepted by the defense systems.

GAZA, HAMAS ATTACK BEER SHEVA – A dozen rockets were fired from Gaza into the Israeli city of Beer Sheva in the Negev. The attack was carried out as at 20 rooms, while in Israel began the news. So far there is no news of casualties. It ‘possible that some rockets, probably Grad, were intercepted by the defense systems.

MO: GAZA, ISRAEL AMBASSADOR LEAVE CAIRO – The Israeli ambassador to Egypt Yaakov Amitai left Cairo together with the diplomatic staff of the Embassy on a direct flight to Amman, because there are no direct flights to Israel from Cairo quest ‘hours. The sources said the call of the Egyptian capital. The measure was chosen for safety reasons.

Egypt calls for “an immediate stop” to Israeli raids on Gaza and to avoid anything that might bring “an escalation which would have a negative impact on peace and security.” And ‘what he said tonight the Egyptian foreign minister, Kamel Amr.

ARAB LEAGUE MEETING SATURDAY – The extraordinary meeting of foreign ministers of the Arab League on Gaza will be held Saturday. The sources said the body Arabic.

USA WITH ISRAEL PALESTINIANS AGAINST ROCKETS – The United States supports Israel’s right to defend itself and so strong and condemn the firing of rockets from Gaza. This was stated by the U.S. State Department.

TELEPHONE CONVERSATION OBAMA-NETANYAHU – U.S. President Barack Obama had a telephone conversation with Israeli Prime Minister Benjamin Netanyahu on Israeli air strikes in Gaza. This was stated by the Israeli ambassador to the United States, Michael Oren, in an interview with CNN.

 

Fonte – Ansa.it

Prodotti linea gas

Sponsored by
Pmd-Group Srl

 

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: