dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Breivik: carcere disumano, caffe’ freddo.

Killer Utoya denuncia in una lettera condizioni prigionia

Breivik: carcere disumano, caffe' freddo

Breivik

(ANSA) – OSLO – Perquisizioni corporali, caffe’ freddo, censura della sua corrispondenza e niente internet: l’autore della strage di Utoya, Anders Behring Breivik, giudica “disumane” le sue condizioni di detenzione e se ne e’ lamentato in una lettera al direttore del carcere. Nelle 27 pagine, Breivik lamenta il “poco burro da mettere sul pane, il caffe’ freddo, la cella senza panorama ne’ decorazioni e il divieto di avere la crema idratante”. L’uomo, che ha ucciso 77 persone, e’ stato condannato a 21 anni.

Translated with Google Translate

(ANSA) – OSLO – body searches, coffee ‘cold, censorship of his correspondence and no internet: the author of the massacre at Utoya, Anders Behring Breivik, judges “inhuman” his conditions of detention and he and’ complained in a letter to the prison director. In 27 pages, Breivik complains “to put a little butter on bread, coffee ‘cold cell without view it’ decorations and a prohibition on having the moisturizer.” The man, who has killed 77 people, ‘was sentenced to 21 years.

 

Fonte – Ansa.it

Prodotti linea gas

Sponsored by
Pmd-Group Srl

 

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Breivik: carcere disumano, caffe’ freddo.

  1. You made some nice points there. I looked on the internet for the topic and found most guys will approve with your blog.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: