dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Usa 2012: Obama rieletto presidente, Romney ammette la sconfitta.

Parità nel voto popolare al 49%. Festa a Chicago

Obama, Biden e le mogli celebrano la vittoria

Obama, Biden e le mogli celebrano la vittoria

Barack Obama è stato rieletto per un secondo storico mandato alla Casa Bianca. Con i 9 grandi elettori del Colorado e i 13 della Virginia, il presidente si sarebbe aggiudicato almeno 285 grandi elettori, contro i 203 dello sfidante repubblicano Mitt Romney: ne servivano 270 per la vittoria. Non sarebbero dunque più decisivi i risultati della Florida e dell’Ohio, considerati fino a ieri Stati chiave.

Parità invece tra i due candidati – al momento – sul voto popolare, dopo un iniziale vantaggio del repubblicano. Secondo le stime della Cnn, Obama e Romney sono ora alla pari al 49%.Romney ha chiamato Obama per congratularsi per la vittoria e ha ammesso la sconfitta. “Questo è tempo di grandi sfide per l’America e prego che il presidente abbia successo nella guida del Paese”, ha detto Romney nel suo discorso al quartier generale di Boston. “Auguro al presidente, alla first lady e alle loro figlie ogni bene, questi sono tempi molto difficili per la nostra grande Nazione”

Il presidente ha subito ringraziato su Twitter i suoi sostenitori: “Voi lo avete reso possibile. Grazie”, ha scritto rilanciando quello che era stato uno degli slogan della campagna elettorale “Altri 4 anni”, e ‘postando’ una foto in cui abbraccia la first lady Michelle. “Farò tutto il possibile per finire quello che ho iniziato”: è la promessa fatta poco dopo dal Obama ai suoi sostenitori via e-mail. Immediata è esplosa la gioia a Chicago, al quartier generale dei democratici, mentre lo sconforto si è impadronito della sede di Romney a Boston.

Al Congresso Usa intanto si conferma la stessa situazione di prima del voto di oggi: i democratici mantengono il controllo del Senato e i repubblicani quello della Camera.

Oggi si votava in alcuni Stati anche per numerosi referendum: via libera alle nozze gay in Maine, alla legalizzazione della marijuana in Colorado e nello Stato di Washington, mentre la Florida mantiene il finanziamento pubblico per l’aborto.

Translated with Google Translate.

Barack Obama was elected for a second term in the White House historian. With nine electors of Colorado and 13 in Virginia, the president would win at least 285 electors, 203 against the Republican challenger Mitt Romney: I needed 270 for victory. Can not therefore be the most decisive results in Florida and Ohio, until recently considered key states.

Equality, however, between the two candidates – at the time – on the popular vote, after an initial advantage of Republican. According to estimates by CNN, Obama and Romney are now 49%. Romney called Obama to congratulate him on the victory and conceded defeat. “This is a time of great challenge for America and pray that the president had success in the leadership of the country,” Romney said in his speech at the headquarters of Boston. “I wish the President, the First Lady and their daughters all good, these are very difficult times for our great nation”

The President has been thanked his supporters on Twitter: “you have made possible. Thank you,” wrote reviving what had been one of the slogans of the campaign “Other four years,” and ‘posting’ a photo in which he embraces the First Lady Michelle. “I will do everything possible to finish what I started” is the promise made by Obama shortly after his supporters via e-mail. Immediate joy exploded in Chicago, the headquarters of the Democrats, and despair seized the headquarters of Romney in Boston.

Meanwhile, the U.S. Congress is still the same situation as before today’s vote: Democrats retain control of the Senate and the Republicans to the House.

Today it was voting in some states for numerous referendum: green light to gay marriage in Maine, the legalization of marijuana in Colorado and in Washington State, while Florida maintains public funding for abortion.

Fonte – Ansa.it

Pack Platinum

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: