dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Monti: ‘Intervento del governo? Meglio ci pensino i partiti’.

Monti interviene sulla riforma del sistema elettorale: non auspicabile intervento esecutivo.

Mario Monti in Laos al vertice Asia-Europa

Mario Monti in Laos al vertice Asia-Europa

VIENTIANE  – “Tecnicamente” il governo potrebbe intervenire per modificare la legge elettorale, ma è auspicabile che siano i partiti a cambiare l’attuale sistema di voto. Mario Monti, in conferenza stampa a margine del vertice Asem di Vientiane, risponde così ai giornalisti che gli chiedono se sia ipotizzabile un provvedimento governativo su questo tema, rammaricandosi del fatto che i partiti non siano finora riusciti a tradurre gli “stimoli” del presidente della Repubblica in una nuova legge elettorale.
Il presidente del Consiglio è tornato sul tema della legge elettorale. A chi gli chiedeva se fosse ipotizzabile un intervento del governo visto lo stallo dei partiti, il premier ha risposto: “Credo che tecnicamente sia immaginabile; ma politicamente sarebbe di molto preferibile che quest’opera fosse compiuta dalle forze politiche”. “Gli stimoli del presidente della Repubblica – ha aggiunto – sono stati coerenti, costanti e incisivi. Non c’é che da rammaricarsi del fatto che per ora le forze politiche non siano riuscite a tradurre questo in una nuova legge elettorale. E questo – ha concluso – è tutto quello che dico per ora”.
Poi Monti interviene sulle fibrillazioni politiche nella maggioranza: “Si tratterebbe di una stranissima maggioranza se non dimostrasse sensibilità vive ed acute” con l’avvicinarsi delle elezioni. Il premier sottolinea che il governo non può “chiedere troppo” e di non essere per nulla “sconfortato”.

Translation made with Google Translate

VIENTIANE – “Technically” the government could intervene to change the electoral law, but it is desirable that the parties to change the current voting system. Mario Monti, at a press conference on the sidelines of the ASEM summit in Vientiane,’s answer reporters who asked whether the government may have a decision on this issue, regretting that the parties have not so far managed to translate the “stimuli” of the President of Republic in a new electoral law.
The Prime Minister is back on the electoral law. When asked if it was conceivable government intervention since the stalemate of the parties, the Prime Minister said: “I think it is technically conceivable, but politically it would be very desirable that this work was carried out by political forces.” “The stimuli of the president – he added – were consistent, stable and effective. There is no cause for regret that the fact that for now, the political forces have failed to translate this into a new electoral law. And this – concluded – that’s all I’m saying for now. ”
Then Monti intervenes on policies fibrillation in the majority: “It would be a strange majority if not demonstrate sensitivity alive and acute” as we approach the elections. Prime Minister stresses that the government can not “asking too much” and in no way “discouraged”.

Fonte – Ansa.it

Pmd-Group Srl

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Monti: ‘Intervento del governo? Meglio ci pensino i partiti’.

  1. Wow that was strange. I just wrote an really long comment but after I clicked submit my comment didn’t show up. Grrrr… well I’m not writing all that over again. Anyway, just wanted to say superb blog!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: