dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Il piacere di leggere.

‘Il contabile e le murene’

'Il contabile e le murene' di Pino Corrias

‘Il contabile e le murene’ di Pino Corrias

di Nicoletta Tamberlich

‘Autorevole’: e’ questo il nome del progetto incentrato sulle storie originali di Pino Corrias, Sandrone Dazieri, Carlo Lucarelli, Andrea Bajani. Si tratta di audiodrammi, alcuni gia’ trasposti in scena a partire dalla scorsa stagione al Teatro Elfo Puccini di Milano altri, in scena in questi giorni come Il giardino di Gaia, il racconto di Massimo Carlotto, noto scrittore di gialli. L’adattamento e’ di Sergio Ferrentino, autore, conduttore, regista radiofonico e socio fondatore di Fonderia Mercury, uno spazio creato per sperimentare la capacita’ dei linguaggi di comunicazione di reinventarsi.

Dopo il successo di pubblico, su e-book arrivano ora per la prima volta, per i nostalgici del cartaceo, in libreria pubblicati da Feltrinelli i primi due di questi testi originali: ‘Le madri atroci’ di Sandrone Dazieri e ‘Il contabile e le murene’ di Pino Corrias. Entrambi pubblicati da Feltrinelli nell’ambito del progetto ‘AutoreVole’. Ne e’ nata cosi’ un opera duplice, in cui al testo originale dell’autore fa seguito l’adattamento radiofonico.

Ma cosa sono gli audiodrammi? Un nuovo genere gia’ sperimentato con successo all’estero, ma quasi inedito in Italia, che Ferrentino ha scelto di importare anche nel nostro paese con un’iniziativa tanto pregevole, quanto audace. Sono infatti racconti concepiti per l’oralita’, e quindi per essere ascoltati in cuffia, al computer, sullo stereo. Ma non solo.

Distribuiti su media: dal debutto in teatro, per Corrias, Dazieri e Lucarelli gia’ avvenuto all’Elfo Puccini di Milano, al web (su file mp3 scaricabili dal sito della Fonderia Mercury) e come ebook, infine in cartaceo pubblicati da Feltrinelli che ha deciso di allegare anche i dvd con i copioni dei racconti scritti.

‘Il contabile e le murene’, spiega il giornalista e scrittore Pino Corrias in una conversazione con l’ANSA, a modo suo ”racconta una favola politico-sociale, che ha a che fare con la cronaca dei nostri giorni”. In una citta’ mai nominata di un Paese immaginario quattro giovani donne – Stella, Marida, Rosa e Iris – devono recuperare l’ultimo pagamento per una di quelle cene eleganti in villa, dal Presidente, che malauguratamente sono finite sui giornali deflagrando in scandalo (ricorda qualcuno?, ndr). Il Presidente, cuor di leone, e’ sparito dietro a telefonini che non suonano e centralini che non si lasciano piu’ scavalcare. Ma il Contabile – il millimetrico ragionier Biassoni – c’e’ ancora. Sta, come sempre, nel suo ufficio a presidiare le buste con il contante, anche se non vuole consegnarle: aspetta da giorni l’autorizzazione che pero’ non arriva. Ma con le ragazze e’ gentile, almeno all’inizio, e fa l’errore di aprire la porta. Stella, Marida, Rosa e Iris sanno nuotare velocemente nel mondo, quando serve, e stavolta serve.

Di mestiere fanno le escort. Sanno essere molto gentili, se pagate. Altrimenti possono mordere, come fanno le murene. ‘Le madri atroci’ di Sandrone Dazieri e’ una sorta di mistery ambientato per lo piu’ ad Amsterdam. Doveva essere una semplice settimana di lavoro, ma dal viaggio Daria non e’ piu’ tornata.

E’ stata trovata impiccata nella camera di un albergo, suicida senza nemmeno un biglietto d’addio. In cerca di una spiegazione al gesto della moglie, Fabio parte per Amsterdam scoprendo che Daria ha trascorso i suoi ultimi giorni sotto l’effetto di sostanze allucinogene, cercando dentro di se’ le risposte che i libri non erano piu’ in grado di darle. Provando a capire che cosa Daria abbia provato, Fabio si sottopone alla stessa esperienza, venendo risucchiato un po’ alla volta in un mondo affascinante e pericoloso. Il 30 ottobre del 1938 Orson Welles trasmise lo sceneggiato radiofonico La guerra dei mondi. La sua compagnia di teatro, recito’ negli studi della CBS, creando la piu’ famosa trasmissione mai realizzata.

Nel febbraio del 2011, a Milano viene fondata da Sergio Ferrentino la Fonderia Mercury. Questo spazio diventa, nella modernita’, il luogo nel quale fondere i linguaggi e sperimentare contaminando. Dalla fusione alla ricerca del suono alla ricerca di nuovi modi di comunicare.

Ansa.it

Pmd-Group srl

 

 

 

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Il piacere di leggere.

  1. Interessanti gli audiodrammi, anche se ormai la sintesi vocale fa miracoli e io leggo molto in TTS.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: