dove come quando

"il silenzio è d'oro, la parola d'argento"

Temperature giù, tempesta di Halloween.

 La tempesta di Halloween Piogge forti su molte regioni, con rischio di nubifragi; nevi abbondanti sulle Alpi marittime (fino a 300-500 metri); forti venti di scirocco su tutti i mari, e violenti sull’Alto Tirreno: il freddo non ha fatto in tempo ad ‘arrivare’ che è previsto un mercoledì ‘da dimenticare’ per il maltempo a causa dell’arrivo della settima perturbazione di ottobre, una perturbazione che Antonio Sanòde “IlMeto.it” indica come Frankestorm, la tempesta di Halloween. Secondo il meteorologo Mario Giuliacci del sito ‘meteogiuliacci.it’ “se oggi continuerà a piovere in parte del centro e quasi tutto il Sud fino a sera, quando è atteso un miglioramento domani è attesa l’avanguardia di una perturbazione proveniente dalla Spagna che nella notte tra martedì e mercoledì investirà Piemonte, Liguria e Sardegna“.

La giornata clou per il maltempo sarà mercoledì. “Sono attese – precisa Giuliacci – piogge forti su basso Piemonte, Liguria, Venezie, le regioni tirreniche e le isole maggiori. In pratica il 70% dell’Italia sarà interessato da piogge forti, con il rischio di nubifragi che potrebbe rendere necessario l’intervento della Protezione Civile“.

Ci sarà poi neve abbondante sulle Alpi Marittime, mentre sul resto della catena montuosa riguarderà quota 1000-1300 m. Anche i venti saranno forti: 40-60 km/h su tutti i mari e 80-90 km/h, di forte burrasca, sull’Alto Tirreno. Secondo Giuliacci, il maltempo durerà fino a giovedì mattina, poi ci sarà un miglioramento. Secondo Antonio Sanò del sito ‘ilmeteo.it’ mercoledì la zona più colpita dalla perturbazione veloce e molto forte sarà quella tra il basso Lazio, il Golfo di Gaeta e il Casertano in Campania, mentre tornerà l’acqua alta a Venezia.

“Poi ci sarà – precisa – una nuova tregua fino a sabato, quando si verificheranno altre piogge da domenica al nord e in Toscana. Insomma 12 ore di nubifragi con 8 regioni a rischio”. Il peggioramento di mercoledì, secondo il meteorologo Francesco Nucera di 3bmeteo.com, ha due particolarità: “la prima è che la perturbazione si assocerà ad una ‘piuma tropicale’, ovvero un flusso di aria particolarmente umida. La seconda è che tutta la Penisola, dalle Alpi alla Sicilia, sarà interessata in un sol colpo, ovvero in meno di 24 ore, da questa perturbazione, lunga più di 2 mila chilometri”.

Fonte Ansa.it

Link: <http://wwww.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2012/10/26/Piogge-venti-forti-freddo-fino-lunedi-_7695787.html\>

Navigazione ad articolo singolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: